Vincenzo Montella, nuovo allenatore del Milan, ha voluto rivolgere un saluto sincero a tutti i tifosi della Sampdoria. Probabilmente neanche lui avrebbe mai immaginato che la sua avventura da tecnico blucerchiato sarebbe stata così breve, ma chiaramente il Milan è un’occasione troppo ghiotta per poter rifiutare. Specialmente in queste condizioni, in cui si deve sostanzialmente ricostruire dalle macerie.

L’ex aeroplanino però, prima di decollare verso Milano, ci ha tenuto a salutare tutto il mondo blucerchiato, che lo ha accolto prima da giocatore e successivamente come tecnico. Queste sono le sue parole, affidate al sito ufficiale della Sampdoria, che qui riportiamo: «Nel calcio le cose accadono velocemente, soprattutto quando non le aspetti. Era successo così a novembre, per il ritorno da allenatore in blucerchiato. È successo così negli ultimi giorni. Prima di affrontare una nuova avventura professionale, sento la necessità – e il piacere – di salutare e ringraziare tutta la Sampdoria, il presidente Massimo Ferrero, l’avvocato Antonio Romei, il direttore sportivo Carlo Osti, Riccardo Pecini, i dirigenti, i dipendenti, i collaboratori, i calciatori e il personale di Bogliasco”.

Abbiamo condiviso un periodo breve, ma intenso e importante. È nelle difficoltà che un uomo e un allenatore crescono, capiscono, migliorano. L’ho detto tante volte e lo ripeto oggi, convinto che questi mesi alla Samp resteranno indelebili nella mia storia. Mesi nei quali i sostenitori blucerchiati, ancora una volta, hanno dimostrato di essere speciali, unici, maturi, anche critici, ma capaci di comprendere le situazioni e di trasformare la loro passione in energia positiva per la squadra. Salutando Genova, che mi ha accolto a braccia aperte fin dall’inizio della carriera, il mio grazie sincero va a tutti i tifosi e le tifose della Sampdoria, che è – e resterà – un pezzo della mia vita. Con affetto, Vincenzo Montella».

Ricordiamo che il prossimo tecnico della Sampdoria, a meno di sorprese dell’ultimo secondo, dovrebbe essere Marco Giampaolo, sostanzialmente bloccato nella giornata di ieri dal presidente Massimo Ferrero. Il Milan ha versato nelle casse del club doriano la somma di 500.000 euro come indennizzo per avere subito Montella come nuovo allenatore.