Sampdoria-Milan 2-0 e rossoneri che vanno ko per la seconda volta dall’inizio del campionato. A decidere sono state le reti messe a segno nella ripresa da Zapata e Alvarez.

I blucerchiati hanno meritato la vittoria, imprimendo al match un ritmo che ha messo in ambasce la suadra di Montella sin dall’inzio del match. All’ 11′ Valeri indica il dischetto per un tocco di braccio di Kessie, ma la Var lo smentisce inducendolo a tornre sui suoi passi.

La gara viene decisa nel finale di partita. Al 27′ della ripresa Zapata approfitta di un clamoroso errore dell’omonimo milanista e beffa Donnarumma.

Al primo minuto di recupero ancora lo Zapata milanista protagonista in negativo. Perde palla su pressione di Alvarez che s’invola verso la porta e chiude i conti.

SAMPDORIA (4-3-1-2): Puggioni; Bereszynski, Ferrari, Silvestre, Strinic; Barreto, Torreira (48′ st Capezzi), Praet (46′ st Alvarez); Ramirez (39′ st Verre); Quagliarella, D. Zapata. A disp.: Tozzo, Andersen, Sala, Caprari, Djuricic, Linetty, Regini, Murru, Kownacki. All: Giampaolo
MILAN (3-5-2): Donnarumma; C. Zapata, Bonucci, Romagnoli; Abate (36′ st Borini), Kessie, Biglia, Bonaventura (33′ st Calhanoglu), Rodriguez; Suso (33′ st Cutrone); Kalinic. A disp.: Donnarumma A., Storari, Musacchio, Paletta, Locatelli, Mauri, André Silva. All: Montella
ARBITRO: Valeri di Roma
MARCATORI: 27′ st D. Zapata (S), 46′ st Alvarez (S).