La Spagna, prossimo avversario dell’Italia nella lunga corsa alle qualificazioni per i prossimi mondiali di Russia 2018, supera agevolmente il Liechtenstein con un sonoro 8-0 nella prima giornata del Gruppo G. Pensare che la partenza era stata anche piuttosto faticosa per le Furie Rosse, che avevano chiuso il primo tempo con il risultato di 1-0 (Diego Costa al 10’). Nel secondo tempo, invece, gli spagnoli si scatenano e dilagano: vanno a segno Sergi Roberto, Silva, Vitolo e ancora Diego Costa. La Spagna però non ha assolutamente intenzione di fermarsi qui: il commissario tecnico Lopetegui manda in campo anche Morata, che non fa praticamente in tempo neanche a scaldarsi che ha già realizzato una strepitosa doppietta. Anche Silva concede il bis e il match si chiude sul punteggio pazzesco di 8-0. Un segnale forte inviato all’Italia, unica rivale possibile per il primo posto nel girone.

Albania e Macedonia si fermano momentaneamente sul punteggio di 1-1, la partita è stata infatti sospesa a causa del maltempo. La Nazionale allenata da mister De Biasi si porta subito in vantaggio dopo appena 10’ grazie a un tiro rasoterra di Sadiku, ma nel secondo tempo arriva la doccia gelata da parte di Alioski, che firma il pareggio macedone. Gli albanesi a quel punto iniziano a caricare a testa bassa alla ricerca del gol che li riporterebbe in vantaggio, ma sprecano tantissimo, anche a causa delle condizioni meteo che non hanno consentito di far concludere la partite alle due Nazionali. Oggi si recupererà la parte mancante di partita.

UPDATE: Le squadre sono dunque riuscite a tornare in campo dopo il nubifragio di ieri e l’Albania, nei 14 minuti rimanenti, è riuscita a segnare con Balaj, portando a casa un importante 2-1 che le permette di agganciare Spagna e Italia in vetta alla classifica del Gruppo G.

Passiamo ora al Gruppo D, in cui troviamo in testa Austria e Galles: i biancorossi hanno la meglio per 2-1 sulla Georgia nel pomeriggio, mentre in serata i britannici, guidati da un Super Bale (autore di due gol e due assist), si sbarazza agevolmente della Moldavia imponendosi per 4-0. Serbia e Irlanda si dividono invece un punto a testa: gli ospiti si portano in vantaggio con Hendrick, padroni di casa che ribaltano il risultato grazie alle reti di Costic e Tadic e Murphy che infine fissa il risultato sul 2-2.

Nel Gruppo I c’è stata invece una perfetta sintonia di risultati: ci sono infatti stati solo pareggi per 1-1: Finlandia-Kosovo apre le danze, con gli ospiti che segnano il loro primo, storico gol in una competizione FIFA grazie a un rigore realizzato da Berisha. Debutto amaro per Shevchenko e Tassotti sulla panchina dell’Ucraina, che ha la possibilità di battere l’Islanda, ma Konoplyanka si divora un rigore all’83’. Chiude quest’incredibile giornata di pareggi per 1-1 il big match del Gruppo I, ovvero Croazia-Turchia, con la punizione di Calhanoglu che risponde al penalty di Rakitic.