Incredibile, ma vero: Australia e Nuova Zelanda mai si erano incontrate in Finale nella Coppa del Mondo di Rugby. Sarà così per l’edizione 2015. Una sfida emozionante per mille motivi. I Wallabies hanno dominato l’Argentina, gli All Blacks sofferto contro il Sudafrica.

SEMIFINALI

Vittima della sua stessa frenesia offensiva, l’Argentina mette la testa sul ceppo dell’Australia e regala due mete subito nei primi minuti che non riuscirà più a recuperare nonostante un fantastico orgoglio: finisce 29-15 (4 mete a zero) con i Canguri che così sabato di nuovo a Twickenham sfideranno gli All Blacks nell’ottava finale nella storia della Coppa del Mondo. Nella sfavillante gara a chi segna di più l’Argentina parte troppo veloce per il suo telaio, anche perché si specchia in un avversario che predilige, con più classe e risorse, la stessa filosofia di gioco. Peccato per gli argentini che hanno fatto vedere azioni elettrizzanti bucando spesso con i trequarti la difesa australiana che però al momento decisivo è riuscita almeno 5 volte a rubare la palla nei break down. Pesante l’assenza di un terminale di Imhof, ma comunque non si può che lodare la grinta dei Pumas che hanno chiuso il match continuando ad attaccare entusiasmando anche Maradona e il principe Harry, seduti in tribuna con altri 80mila fedeli pur se non nello stesso settore. Il bilancio dei Pumas in questo mondiale resta comunque altamente positivo, sotto ogni punto di vista: sette dei quindici titolari in campo a Twick sono senza contratto, compreso un fuoriclasse come Sanchez, questo per dire dell’orgoglio e dell’impegno di questi giocatori che hanno sfidato senza sfigurare iper professionisti come gli All Blacks e l’Australia e cacciando dai mondiali l’Irlanda, la più forte squadra europea. Bravi.

FUTURO

E adesso? In realtà, potendo giocare sempre davanti nel punteggio grazie agli errori dei rivali più che per meriti propri, non è chiaro quanto sia stata testata la tempra degli australiani avversari degli All Blacks nella finale di sabato prossimo. Sarà una bella settimana di attesa.

RISULTATI

Nuova Zelanda-Sud Africa 20-18; Australia-Argentina 29-15.

Finale per il 3° posto: 30 ottobre alle 21 all’Olympic Park a Londra Sud Africa-Argentina
Finale: 31 ottobre alle 17 a Twickenham Nuova Zelanda-Australia.