Rudi Garcia, più che sullo scudetto della Roma preferisce scommettere sui cavalli. E’ la risposta scherzosa, e a tema, del tecnico francese, intervenuto insieme al dg Baldissoni alla presentazione della partnership tra As Roma e Sisal Matchpoint.

‘Così come in Francia, anche in Italia io non posso scommettere, quindi, piuttosto che sullo scudetto della Roma, preferirei puntare sui cavalli’, le parole di Rudi Garcia.

Roma e Sisal Matchpoint, con il coordinamento di Roma Cares, hanno dato vita al progetto ‘Oltre il gioco’, che da un lato permetterà ai ragazzi del settore giovanile di apprendere, attraverso varie conferenze, i rischi del calcioscommesse e del match fixing, dall’altro finanzierà la A.S.D. Liberi Nantes, prima squadra di calcio italiana interamente composta da rifugiati e richiedenti asilo politico.

La Asd Liberi Nantes potrà contare sul ‘campo sportivo XXV aprile’ situato all’interno del quartiere Pietralata, dove Pasolini ambientò il libro ‘Una vita violenta’.

‘La Roma’, ha spiegato Baldissoni ‘non è un’azienda, ma una piattaforma sociale. Con questo progetto diamo un sorriso a chi ne ha più bisogno’.

‘Lo sport per me ha rappresentato una palestra di vita’, ha commentato l’allenatore della Roma ‘ed un fattore d’integrazione fondamentale’.

‘Abbiamo offerto spazi a persone in cerca di libertà ed attenzione’, ha spiegato Daniela Conti, Presidente dell’Asd Liberi Nantes che in amichevole affronterà As Roma Legends, selezione di calciatori che ha indossato la casacca giallorossa.

Bilancio in rosso

Intanto, il Cda giallorosso ha dato il via libera al bilancio relativo all’esercizio chiuso al 30 giugno 2015. Il bilancio della Roma si è chiuso in ‘negativo per 41,2 milioni di euro, in flessione di 2,6 milioni di euro rispetto al risultato conseguito al 30 giugno 2014, negativo per 38,6 milioni di euro’.