Rosenborg-Lazio 0-2. I biancocelesti ipotecano la qualificazione ai sedicesimi di finale di Europa League grazie a super Djorjevic, che mette a segno una doppietta.

Ma a Trondheim è tutta la Lazio a girare, in una gara che alla fine si rivela un ottimo warm up in vista del derby di domenica. Per larghi tratti della partita si gioca ad una porta sola. Quella del Rosenborg.

Roma-Lazio, guerra tra Gabrielli e gli ultras

Al 5′ la Lazio potrebbe già passare. Lancio lunghissimo di Candreva a cercare l’inserimento di Kishna che fila via sulla sinistra ma conclude male, sparando su Hansen in uscita.

Al 9′ Pioli può festeggiare. Corner di Kishna e testa di Djordjevic. Il più classico schema da calcio d’angolo per l’1-0 Lazio.

Prima fiammata dei norvegesi al 16′ con un tiro-cross di Helland che scheggia il palo. Al 29′ il raddoppio della Lazio: Onazi in corridoio centrale allarga a destra per l’accorrente Djordjevic, sinistro dell’attaccante e 2-0.

Pochi minuti più tardi Candreva sciupa una clamorosa occasione per il 3-0. Filtrante di Onazi per l’inserimento del centrocampista che, a tu per tu con il portiere, sciupa tutto facendosi respingere la conclusione.

Della ripresa poco da segnalare. Keita (subentrato a Candreva) è il protagonista: prima fa una bella azione personale sgommando a sinistra ed arrivando alla conclusione sull’esterno della rete, poi si fa cacciare fuori colpendo in pieno viso Helland.

Alla fine Pioli può essere soddisfatto: tre punti fondamentali nella corsa al passaggio del turno: ‘Vittoria meritata, grazie ad un buon approccio alla gara’

Rosenborg-Lazio 0-2

Rosenborg (4-3-3) — Hansen; Svensson, Eyjolfsson, Reginiussen (dal 33′ Bjordal), Skjelvik; Jensen, Selnaes, Midtsjø (dal 62′ Konradsen); Mikkelsen, Søderlund (dal 66′ Vilhjálmsson), Helland. (Hansen A.L., De Lanlay, Pedersen, Stamnestro). All. Ingebrigtsen
Lazio (4-3-3) — Berisha; Konko, Gentiletti, Hoedt, Radu; Cataldi, Kishna, Onazi; Morrison (dal 76′ Mauri), Candreva (dal 1′ s.t. Keita), Djordjevic (dal 66′ Matri). (Guerrieri, Basta, Murgia, Oikonomidis). All. Pioli
Marcatori — Djordjevic (L) al 9′; Djordjevic (L) al 29′;
Arbitro — Andre Marriner (Ing)
Ammoniti: Radu (L), Kishna (L). Espulso Keita