La storia del malato terminale Rooie Marck è molto toccante. Pochi giorni prima di dire addio alla vita terrena ha espresso un ultimo desiderio: vedere i campioni della sua squadra di calcio del cuore, il Feyenoord.

Così è stato che Rooie, ultrà olandese della squadra di Rotterdam ha avuto una bella sorpresa dalla società, i calciatori e i tifosi del club che lo hanno accolto allo stadio per il primo allenamento stagionale e salutato per l’ultima volta.

I suoi amici avevano contattato il club e dopo aver accompagnato il loto amico dentro il campo, tra la commozione di tutti, è stato accolto dalla curva con cori e uno striscione tutto per lui, un’esperienza unica.

Rooie ha incontrato lo staff societario e i giocatori, dai quali ha ricevuto una maglietta personalizzata, poi salutato emozionato e in piedi tutti i fan applaudendoli e inchinandosi.

Infine dopo essere arrivato ai piedi della curva, dove assisteva a tutte le partite della squadra olandese, e appoggiando il suo stanco corpo al cartello pubblicitario ha chiuso gli occhi e allargato le braccia, cedendo alla commozione e alle lacrime.