La Roma è vicinissima a piazzare il suo primo colpo di mercato: da Manchester assicurano che la società giallorossa e il City abbiano finalmente trovato un accordo per il trasferimento nella capitale di Pablo Zabaleta, professione terzino destro, ma che non disdegna nemmeno di giocare a sinistra. A quanto risulta, il colpo è davvero imminente, al punto che i due club sarebbero ai dettagli: intesa intorno ai tre milioni di euro per il cartellino del giocatore, che nelle ultime ore pare essersi definitivamente convinto della bontà del progetto Roma.

Da quanto risulta, nelle ultime settimane il direttore sportivo giallorosso Walter Sabatini ha spinto in modo deciso per avere un rinforzo di grande esperienza internazionale sulla fascia destra. Da Manchester la stampa dà l’affare praticamente per concluso, sbilanciandosi al punto da riportare che le due società potrebbero dare l’annuncio ufficiale del trasferimento di Zabaleta alla Roma già nei prossimi giorni. A scriverlo è il quotidiano Manchester Evening News, secondo cui il terzino sarebbe davvero prossimo ad approdare alla corte di Spalletti, che vedrebbe così concretizzarsi il primo colpo di mercato.

Conosciamolo meglio: Pablo Zabaleta, argentino, classe 1985, è al Manchester City dall’agosto del 2008, momento in cui firma un contratto quinquennale con i citizens. Poco impiegato durante i primi tempi, col passare del tempo diventa un titolare inamovibile, un vero leader cui nessun allenatore decide di rinunciare. Il 16 gennaio 2016, nella partita casalinga contro il Crystal Palace, ha tagliato il traguardo delle 200 presenze in Premier League. Con il City ha vinto davvero molto: due volte il campionato inglese (nel 2011-2012 e nel 2013-2014), una Coppa d’Inghilterra nel 2010-2011, un Community Shield nel 2012 e due Coppe di Lega inglesi, nel 2013-2014 e nel 2015-2016. Da segnalare, nel suo personale palmares, anche una Coppa di Spagna vinta ai tempi in cui giocava nell’Espanyol nel 2005-2006 e la medaglia d’oro ai giochi olimpici di Pechino 2008 con la nazionale argentina. Durante il mondiale brasiliano del 2014 gioca tutte le partite da titolare sulla fascia destra, laureandosi vice-campione del mondo alle spalle della Germania.