Nei giorni della vigilia della ripresa del campionato dopo la pausa per le feste natalizie in casa Roma si torna a parlare del caso Totti. Capitan Francesco è rimasto fuori dai giochi per infortunio dall’ormai lontano 26 settembre. Durante il delicatissimo periodo del club, attraversato da una crisi di gioco e risultati, il suo silenzio era parso quanto meno anomalo, quasi fosse stato messo “finalmente” da parte di società e compagni, lui che della Roma è sempre stata l’anima carismatica.

Lo spirito indomito che lo contraddistingue, proprio all’indomani dell’infortunio, gli aveva fatto esprimere parole da autentico guerriero: “Finché il fisico regge, io vado avanti“. Ma, ora, vicino ai 40 anni e con un fisico che denota inequivocabili segni di cedimento. L’infortunio al bicipite femorale in sostanza potrebbe far cambiare al capitano le carte in tavola ridisponendole per un nuovo futuro da giocarsi, magari, non più palla al piede. Le dichiarazioni, sempre a settembre, della società giallorossa vertevano su un incontro tra dirigenza e giocatore nei primi mesi del 2016, per discutere dell’eventualità di un nuovo contratto, non specificando se ancora come calciatore o in altro ruolo.

Stando a una recentissima intervista rilasciata dalla moglie Ilary Blasi al settimanale Oggi, Francesco Totti potrebbe aver già deciso di ritirarsi a fine stagione, e tale decisione, dopo 22 anni di giallorosso, non potrebbe non annunciarsi come clamorosa nonostante la sua prevedibilità: “Ritiro? Eh beh, ci siamo“, poi, meno perentoriamente: “Ma ha visto? – ha detto Ilary – Ho dato l’addio prima io che lui, l’ho bruciato sul tempo. L’anno prossimo compie 40 anni. Dico che ogni stagione ha il suo melone e Francesco si è goduto tutto, al punto che ora penso abbia desiderio di altro. Ma rimarrà comunque nel mondo del pallone“.

Sarà a questo punto decisivo l’incontro annunciato tra società e giocatore per mettere definitivamente nero su bianco le chiare intenzioni di Totti per la stagione (o le stagioni) ventura. Il meeting con Pallotta non dovrebbe dunque tardare anche se i tifosi romanisti si augurano di godere il proprio capitano almeno per un altro anno, compresa la stagione in corso con Totti che potrebbe fare la ricomparsa sui campi di gioco già a partire dall’Epifania col Chievo.