Fino a prima della sconfitta contro il Napoli di sabato scorso, la Roma di Garcia era timida in Champions League ma un leone in Campionato. Il match di questa sera, ore 20.45 allo Stadio Olimpico contro il Torino di Ventura, sarà quindi una prova importante per tornare in carreggiata e ritrovare il coraggio e la spavalderia che contraddistingueva la formazione di Garcia.

ROMA - Ancora affollata l’infermeria di Trigoria. Castan, Maicon, Holebas, Astori e Boriello stanno ancora svolgendo un programma d’allenamento differenziato. Tra i convocati figura invece Strootman, al rientro dopo otto mesi di stop per l’infortunio al ginocchio. Davanti alla porta di De Sanctis ci saranno dunque Torosidis, Yanga Mbiwa, Manolas e Cole. A centrocampo Nainggolan, De Rossi e Pjanic. Il tridente offensivo sarà composto dalla punta di diamante Capitan Totti, affiancato a sinistra da Gervinho e a destra da uno fra Ljajic e Destro, con il serbo favorito per una maglia da titolare.

TORINO - Fermi ai box per mister Ventura Bovo e Basha, a cui si aggiunge pure Benassi per un infortunio rimediato nel match di Europa League. Davanti a Gillet si piazzeranno i tre pilastri Moretti, Maksimovic e il rientrante Glik in regia difensiva. Sugli esterni Darmian e Bruno Peres, mentre sulla mediana partiranno dal primo minuto Gazzi, in ballottaggio con l’ex Milan Nocerino, Vives e Farnerud. Dietro all’unica punta Quagliarella (favorito su Amauri e Larrondo) ci sarà El Kaddouri.

ROMA (4-3-3): De Sanctis; Torosidis, Yanga Mbiwa, Manolas, Cole; Nainggolan, De Rossi, Pjanic; Ljajic, Totti, Gervinho. All. Garcia

TORINO (3-5-1-1): Gillet; Maksimovic, Glik, Moretti; Bruno Peres, Gazzi, Vives, Farnerud, Darmian; El Kaddouri; Quagliarella. All Ventura