La Roma continua a vincere nelle amichevoli estive organizzate per la tournèe in nord America. Dopo il Liverpool, i giallorossi riescono a rifilare due gol anche ai Montreal Impact di Didier Drogba, gol di Dzeko e Nainggolan. E mentre la squadra sta pian piano affinando l’intesa in attesa del preliminare di Champions League, la società lavora alacremente per dare a Spalletti i rinforzi difensivi che chiede. Arrivati Fazio e Szczesny, ora si punta con decisione Thomas Vermaelen del Barcellona.

Dicevamo della partita di stanotte: una buona Roma, anche se dietro si è ballato un po’ troppo. C’era grande attesa per vedere contemporaneamente sul terreno di gioco sia Didier Drogba, stella dei Montreal Impact, che Francesco Totti, storico capitano giallorosso. I due si sono però appena incrociati: il primo è partito titolare, mentre il numero 10 giallorosso è subentrato a inizio ripresa. Davvero una grande prova per il portiere brasiliano Alisson: «Siamo contenti di avere due portieri così forti – il commento a caldo di mister Spalletti – Alisson ha fatto vedere di essere cresciuto nella gestione con i piedi e di essere forte tra i pali per la sua prestanza fisica e agilità». In attesa di scoprire quale sarà l’avversario della Roma nel preliminare di Champions League (ricordiamo che i sorteggi ci saranno domani alle ore 12), l’allenatore giallorosso può dirsi soddisfatto dei segnali che stanno arrivando dalla squadra in questa tournèe: «Il possesso palla, a volte, poteva essere fatto meglio ma ci sono delle cause che si possono spiegare con l’accumulo del lavoro svolto finora. Ci sono da fare passi in avanti – continua l’allenatore – forse anche velocemente, però sono convinto che appena rientreremo troveremo il beneficio di questa fatica. Sono convinto che ci si farà trovare pronti per l’andata dei preliminari. Il nostro sforzo deve essere il considerare tutti forti, credendo però di poter passare il turno a prescindere da chi affronteremo».