Dopo la batosta rifilata all’Inter del neo allenatore Mancini, la corsa allo Scudetto della Roma di mister Garcia sembra sempre più alla portata. A facilitare la vita dei capitolini è la battuta d’arresto di ieri sera della capolista, che ha pareggiato con la Fiorentina 0 a 0. Se i giallorossi dovessero approfittare dello stop dei torinesi e vincere contro il Sassuolo – che quest’anno si trova in una tranquilla posizione di metà classifica ma che fatica contro le squadre più blasonate – andrebbero a meno un punto dalla vetta. Roma-Sassuolo si gioca questa sera, alle 18. Andiamo a vedere la probabili formazioni

ROMA In vista del vitale impegno di Champions League contro il Manchester City, Garcia ha deciso di fare un po’ di turnover. Davanti alla porta difesa da De Sanctis ci sarà la difesa a quattro composta dai terzini Maicom sulla destra, in ballottaggio con Florenzi che potrebbe abbassarsi, e Holebas sulla sinistra, mentre al centro dovrebbero prendere posizione Astori e Manolas. A centrocampo dovrebbe tornare in campo Strootman fermo ai box da diversi mesi, a fianco di De Rossi e Pjanic. Il tridente offensivo dovrebbe essere composto da chi ha avuto meno spazio durante la stagione, quindi maglia da titolare consegnata a Destro, Iturbe e uno fra Florenzi e Ljajic. Riposano in vista del match europeo Totti e Gervinho.

SASSUOLO Mister Di Francesco propone la consueto difesa a quattro davanti alla porta di Consigli composta da: Vrsaljko, Cannavaro, Acerbi e Peluso. A centrocampo Taider, Missiroli e Chibsah che lotta per una maglia da titolare con Biondini e Brighi. Dubbi sulla partenza da titolare dell’attaccante della nazionale Zaza, che sembra però in vantaggio nel ballottaggio con Floccari. A fianco della prima punta si posizioneranno Sansone sulla corsia di sinistra e Berardi sulla destra

ROMA(4-3-3) De Sanctis; Maicon, Astori, Manolas, Holebas; Strootman, De Rossi, Pjanic; Iturbe, Destro, Florenzi. All. Garcia

SASSUOLO (4-3-3) Consigli; Vrsaljko, Cannavaro, Acerbi, Peluso; Taider, Chibsah, Missiroli; Berardi, Zaza, Sansone. All. Di Francesco