Questa mattina si è tenuto un incontro molto importante per il futuro del nuovo Stadio della Roma: si sono infatti incontrati, per la prima volta, il Sindaco della Capitale, Virginia Raggi e il presidente giallorosso James Pallotta. Un incontro voluto da entrambe le parti per conoscersi e soprattutto fissare delle scadenze: ci saranno altri appuntamenti tra la prima cittadina e il numero uno della Roma, tutte tappe di avvicinamento verso quella che potrebbe essere la più importante opera urbanistica mai fatta nella Capitale dal dopoguerra a oggi. Pallotta nei giorni scorsi aveva già incontrato il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, mentre oggi è stato dunque il momento d’incontrare il nuovo sindaco: «È stato un ottimo incontro, veramente eccellente. Abbiamo discusso di alcune cose, parlato del progetto, di quello per cui lavoriamo ormai da quattro anni. È andata bene. Loro sanno che è importante e lo sappiamo anche noi – le parole del presidente giallorosso all’uscita da Palazzo Senatorio -. Sono molto aperti nei confronti di quello che facciamo, è stata una buona riunione. Sono sempre stato ottimista sul fatto che costruiremo questo stadio. Non c’è motivo per cui non dovrebbe essere fatto.  Vogliamo farlo nel modo giusto, seguendo le procedure».

Pallotta ha poi continuato con le dichiarazioni, tutte dai toni piuttosto ottimistici, lanciandosi anche previsioni d’inizio lavori: secondo il patron della Roma, la prima pietra potrebbe essere posata addirittura entro la fine dell’inverno, mentre l’inaugurazione del nuovo impianto potrebbe essere possibile già nel 2019: «Sono ottimista, le cose stanno andando bene e sono fiducioso del fatto che inizieremo a costruire per la fine dell’inverno. Non vedo perché debbano esserci dei problemi. Una volta che hanno visto quello che facciamo e abbiamo superato il percorso con il Comune e successivamente con la Regione. Non ci sono davvero stati problemi finora. La gente si inventa le cose, vede problemi dove non ci sono, ma i rapporti con l’amministrazione comunale sono sempre stati ottimi, così come quelli con il governo nazionale e con quello regionale. Non ci sono mai stati problemi, magari c’è stato un ritardo di qualche mese per alcune cose, ma l’amministrazione comunale e tutti gli altri finora hanno risposto alla grande».

Anche Virginia Raggi, sindaca di Roma, ha confermato il clima disteso tra le parti. Nell’incontro con i vertici giallorossi era presente anche il vice sindaco Daniele Frongia e dagli assessori alla mobilità e all’urbanistica Linda Meleo e Paolo Berdini. «Direi che l’incontro è andato bene – le parole della sindaca al sito dell’Ansa -. Se abbiamo discusso anche del tema della riduzione delle cubature? Non abbiamo parlato di dettagli tecnici, questi saranno rinviati a prossimi incontri».