Giornata importante per la Roma, che oggi compie 89 anni di storia. Il presidente giallorosso James Pallotta (finalmente in Italia) prosegue la serie d’incontri programmati per delineare il futuro societario. Ha iniziato ieri con l’allenatore, Luciano Spalletti e proseguirà oggi con riunioni altrettanto importanti: con il direttore Walter Sabatini (incontro che si è già svolto in mattinata) e soprattutto con Francesco Totti.

Nell’incontro andato in scena questa mattina, durato circa tre ore, oltre a Pallotta e Sabatini erano presenti anche Massara (vice del direttore sportivo) e David Ginsberg, manager del Fenway Group e vice presidente dei Boston Red Sox, squadra di baseball che milita nella Major League americana. Insieme hanno tracciato le linee guida del mercato estivo, probabilmente stabilendo anche un budget all’interno del quale muoversi e cercando di capire come costruire una squadra competitiva per il prossimo campionato senza privarsi dei pezzi migliori. Nel pomeriggio il presidente della Roma si ritroverà anche con Francesco Totti, un incontro in cui, molto probabilmente, verrà finalmente messo nero su bianco il rinnovo contrattuale del capitano giallorosso, che dovrebbe prevedere un altro anno da giocatore più sei anni da dirigente del club. Sicuramente in serata ne sapremo di più.

Al termine dell’incontro avuto questa mattina con gli uomini-mercato, Pallotta si è fermato a rispondere ai tanti giornalisti che lo stavano aspettando: ovviamente al presidente giallorosso sono state chieste notizie proprio sul rinnovo del capitano. Pallotta ha risposto con ironia, glissando un po’ sull’argomento: «Totti? Andrà a Miami in settimana, lo inconterò lì, è il posto migliore. Spiaggia, onde, surf… Rinnovo certo? Non lo so, devo sedermi a parlarci. Dovrebbe andare tutto bene, non dovrebbero esserci problemi. Tutto sta andando bene». Non è mancata qualche battuta sul futuro di Walter Sabatini: «Il suo futuro? Non abbiamo parlato di questo, Walter, io, Mauro, Ricky e Alex abbiamo parlato solo del mercato, dei giocatori».

Infine il presidente della Roma ha rilasciato brevi dichiarazioni anche sui suoi prossimi impegni nella capitale, affermando d’aver già parlato con i due candidati sindaco Virginia Raggi e Roberto Giachetti per la questione stadio, che ovviamente è sempre più importante per il futuro della società giallorossa: «Main sponsor? Non ho avuto nessun incontro per questo. Domani? Mi sto occupando solo di calcio Il nuovo sindaco? Ho parlato con entrambi i candidati sindaco, entrambi hanno detto che non ci sono problemi. Vi piace come è fatto lo stadio? Volete cambiare qualcosa? No?».