Un big match – perché questo è Roma-Napoli, anche se magari non verrà visto dal miliardo di persone di cui parla De Laurentiis – che arriva subito dopo la sosta per le nazionali è sempre un terno al lotto, specialmente quando viene anticipato al venerdì per causa di forza maggiore e quando ci sono molti sudamericani di mezzo. In attesa di capire in che condizioni si presenteranno i molti precettati dai commissari tecnici di tutto il mondo, possiamo dare conferma a una voce che circolava da qualche ora: Diego Maradona (foto by InfoPhoto) potrebbe essere presente all’Olimpico. Così Angelo Pisani, avvocato del Pibe, a Radio Crc:

Vero, Maradona è stato invitato dalla Roma per la gara dell’Olimpico. Si tratta di un gesto di grande sportività da parte di una grande società: nonostante Diego possa essere uno stimolo in più per il Napoli, la Roma ha voluto comunque invitarlo, dando un grande segnale al mondo del calcio. Ci hanno messo a disposizione tutto, dalle auto all’aereo

Questo non significa che Diego, impegnato in una due-giorni milanese, presenzierà effettivamente al match:

I tempi sono ristretti, non posso dire ora se accetterà o meno. Però Diego è contento dell’invito e dell’organizzazione. Domani e dopodomani sarà a Milano per ricevere dalla Gazzetta il Pallone Rosa. Capatina a Napoli? Non credo farà in tempo, però conosciamo il Pibe e la sua fantasia, magari deciderà di mangiare una pizza a Napoli…”

Diego che torna nel teatro del suo più grande dolore sportivo – la finale persa con la Germania Ovest nel ’90, con tanto di fischi all’inno argentino e il celeberrimo insulto in mondovisione del Pibe al pubblico romano – è sicuramente una suggestione invitante. Magari potrebbe essere una buona occasione anche per ripristinare l’antica amicizia tra due tifoserie, rotta nel 1987 dal famigerato “gesto dell’ombrello” di Salvatore Bagni. E sempre che un tutt’altro che remoto duello-scudetto non finisca per scavare un solco ancora maggiore.