Roma-Lazio 1-3 e giallorossi che perdono una occasione d’oro per avvicinarsi alla Juventus capolista. Gol, spettacolo a tratti e polemiche hanno condito il derby capitolino.

La formazione giallorossa è quella annunciata alla vigilia, Simone Inzaghi deve invece rinunciare last minute ad Immobile, infortunatosi last minute. In attacco allora va il solo Keita con Milinkovic Savic e Lulic alle sue spalle.

Pronti, via e la Roma trova un guizzo di Salah che impegna severamente Strakosha, costretto a rifugiarsi in angolo. Poco prima era stato Dzeko a divorarsi l’1-0 colpendo malissimo ed alto da pochi passi. Il vantaggio, però, è biancoceleste. All’11′ la giocata di Keita disorienta la difesa romanista, che non contiene il senegalese, bravo a trovare l’angolino dopo essere riuscito a far passare la palla sotto le gambe di Emerson Palmieri.

Keita fa reparto da solo, ma basta ed avanza di fronte ad una imbarazzante difesa giallorossa: al 34′ ancora una discesa dell’attaccante con palla che dopo un rimbalzo finisce sui piedi di Parolo, che costringe Szczesny all’intervento.

La Roma non riesce a farsi viva dalle parti di Strakosha, così è Orsato a servire un assist vincente a Strootman: l’olandese simula in maniera clamorosa, l’arbitro abbocca. Dal dischetto De Rossi fa 1-1 con tanto di esultanza polemica.

La squadra di Spalletti, però, non c’è. E ad inizio ripresa subisce nuovamente gol. Botta di Basta, deviazione di Fazio e palla in rete.

I giallorossi provano ad alzare il baricentro, Spalletti fa entrare pure Totti, ma non serve perché la Lazio ad ogni contropiede mette i brividi con il solito Keita, che si divora il tris a tu per tu con Szczesny, ma si fa perdonare al 40′: stavolta deve solo spingere la palla in rete da una manciata di metri dopo una cavalcata fenomenale di Lulic. Nel recupero c’è tempo per una entrataccia di Rudiger, punita col rosso.

La Lazio porta a casa il derby, la Roma solo rimpianti.

Roma (4-2-3-1): Szczesny; Rudiger, Manolas, Fazio (64′ Perotti), Emerson Palmieri; De Rossi (73′ Totti), Strootman; Salah, Nainggolan, El Shaarawy (Bruno Peres); Dzeko. A disp. Alisson, Lobont, Juan Jesus, Vermaelen, Mario Rui, Paredes, Grenier, Gerson. All. Spalletti.
Lazio (3-4-2-1): Strakosha; Bastos, De Vrij (73′ Hoedt), Wallace; Basta, Parolo Biglia, Lukaku (42′ Felipe Anderson); Lulic, Milinkovic-Savic; Keita. A disp. Vargic, Adamonis, Patric, Radu, Lukaku, Murgia, Crecco, Luis Alberto, Lombardi, Djordjevic. All. Inzaghi.
Marcatori: 2′ Keita (L), 45′ rig. De Rossi (R), 4′ st Basta (L), 40′ st Keita
Espulso: Rudiger (R)
Ammoniti: Biglia (L), Hoedt (L), Parolo (L)“