All’Olimpico, la Juventus batte la Roma 1-0 e si porta 99 punti. Quattordici punti di distacco sui giallorossi, secondi in classifica. Superato il record di punti dell’Inter in una serie A. Nel 2006/2007 la banda di Mancini si fermò a 97. Bianconeri e giallorossi dimostrano di essere le due compagine che hanno fatto il vuoto in questo campionato. Con qualche opportuno ritocco potrebbe dire la loro anche in Europa nella prossima stagione. La Vecchia Signora giunge nella capitale con la matematica certezza di avere conquistato il suo terzo scudetto consecutivo. I bianconeri hanno già celebrato grandi festeggiamenti e tutti riconoscono la forza di questa meravigliosa squadra che ha davvero ammazzato il campionato. Il suo tecnico, Antonio Conte, ha dichiarato ‘la definizione storico credo sia la più attinente, la più giusta per quello che abbiamo fatto in questi tre anni. Ripeto, dopo due settimi posti, fare un percorso del genere… penso che la Juve più di così non avrebbe potuto fare’. Il presidente Andrea Agnelli ha affermato ‘trovare gli aggettivi per descrivere quello che è stato fatto è estremamente difficile, abbiamo scritto una pagina incredibile nella storia della Juventus. Il merito va soprattutto a Conte e ai ragazzi’. In settimana si temeva molto per l’ordine pubblico nella capitale anche consci di quanto accaduto una settimana fa prima della finale di Coppa Italia. L’Olimpico è pieno e le misure di sicurezza sono elevatissime. Il clima è stupendo anche se bisogna rimarcare qualche coro e striscione abbastanza fuori luogo da parte della curva giallorossa.

Conte schiera il 3-5-2. Tra i pali c’è Storari. La difesa è composta da Barzagli, Bonucci e Chiellini. Sulla corsia di destra agisce Lichtsteiner. Nel cuore del centrocampo ci sono Pogba, Pirlo e Padoin. In attacco Tevez e Llorente. Garcia risponde con il 4-2-3-1. Nei primi minuti è la Roma a fare la partita, ma senza un gran ritmo. Al 15′ i bianconeri provano a uscire dal guscio, ma Tevez da posizione vantaggiosa si fa deviare il tiro da un difensore. L’Apache avrebbe potuto servire Lichtsteiner in posizione più vantaggiosa. Subito dopo Torosidis riesce a trovare la rete, ma il terzino giallorosso ha nettamente commesso commesso fallo di mano. Giusta la scelta di Russo che non concede il gol. Al 21′ Chiellini commette fallo su Totti. I due si beccano. Già in precedenza il capitano giallorosso aveva deciso di rifiutare la stretta di mano proposta dall’avversario dopo avere subito un intervento irregolare. Brutte scene in un clima fino a questo momento magnifico. Un minuto dopo, lo stesso numero 10 capitolino sfiora il vantaggio con un bolide dalla distanza. Llorente ha due ottime occasioni, una con il mancino, una di testa ma Skorupski si oppone. Ora la gara è equilibrata e vibrante. Le opportunità fioccano. Al 37′ Gervinho a tu per tu con Storari si fa ipnotizzare dal portiere bianconero che gli para la conclusione. Al 44′ Pogba colpisce il palo con un tiro da appena dentro l’area.

Nella ripresa la Roma parte forte. Torosidis è incontenibile, salta due bianconeri ed entra in area, ma il suo tiro è parato da Storari. Al 13′, sugli sviluppi di un calcio di punizione per i bianconeri, Chiellini (già ammonito) rifila una gomitata a Pjanic rischiando il rosso. Probabile materiale per la prova televisiva. Subito dopo il bosniaco reagisce con un brutto intervento sul numero 3. Ammonito. Il pubblico becca tantissimo il difensore juventino. Il match è abbastanza nervoso. I giallorossi alzano il ritmo e i bianconeri si abbassano. Al 29′ Conte inserisce Osvaldo al posto di Llorente. Il boato di disapprovazione dell’Olimpico per l’italo-argentino è devastante. Al 36′ i giallorossi hanno una doppia occasione con Nainggolan e Florenzi (appena entrato), ma Storari è ancora super. All’ultimo secondo, al 94′, un grande contropiede della Juventus porta al cross di Lichtsteiner che trova Osvaldo. Il numero 18 con un bolide all’incrocio porta in vantaggio la Vecchia Signora. Primo gol del bianconero in questo campionato.

LEGGI ANCHE:

le pagelle del campionato della Juventus

le foto più belle del campionato della Juventus

la nuova maglia del Milan