Mancano pochi giorni al big-match di sabato sera tra Roma e Inter valevole per la 26.a giornata di Serie A. Partita ricca di fascino e molto importante per entrambe le squadre: i nerazzurri devono riscattarsi dopo l’opaca prestazione contro il Cagliari di domenica scorsa (leggi qui la cronaca della partita) mentre i giallorossi cercano i 3 punti per continuare a cullare il sogno scudetto, Juventus permettendo. Stima e rispetto tra i due allenatori (leggi qui le parole di Mazzarri sul tecnico della Roma) sono il prologo ad un match che promette spettacolo. Vediamo come vivono le due squadre i giorni di avvicinamento alla gara:

L’Inter continua a vigilare le condizioni fisiche di Hernanes. Dopo aver saltato l’ultimo turno di campionato, il centrocampista brasiliano (foto by Infophoto) soffre ancora di un problema muscolare che gli impedisce di allenarsi con il gruppo. Filtra comunque ottimismo sulla possibilità di vederlo in campo per la gara di sabato ma i prossimi giorni saranno decisivi per avere l’Ok da parte dei medici. Icardi continua a mostrare il suo buon periodo di forma anche durante gli  allenamenti e le probabilità di vederlo nell’11 titolare al posto di Milito sono molto alte. Le recenti prestazioni di Jonathan non hanno convinto Mazzarri, che potrebbe optare per la soluzione D’Ambrosio. Cambiasso sembra aver recuperato pienamente dal suo infortunio e dovrebbe riprendersi il suo posto in mezzo al campo ai danni di Kuzmanovic. Campagnaro non è ancora al meglio: al limite, in caso di buone notizie da parte dello staff medico, si potrebbe accomodare in panchina.

In casa Roma invece è piena emergenza: Dopo gli infortuni di Maicon, Dodò e Balzaretti ieri si sono fermati ai box anche Torosidis e Gervinho. Per il greco una contusione alla caviglia mentre per l’ivoriano uno stato febbrile che lo mette ha forte rischio per il match. Totti non si allena ancora con i compagni ed ora la sua presenza per sabato è in forte dubbio. Rudi Garcia avrà poche alternative sulle formazione da schierare. Probabile conferma per il giovane Romagnoli e possibile spazio dal 1′ per Ljajic.

Preoccupazioni diverse tormentano i due allenatori ancora pieni di dubbi sul possibile utilizzo di alcuni dei loro giocatori. Sicuramente, per Mazzarri, le possibili assenze non potranno essere un alibi in caso di risultato negativo. La Roma arriva alla sfida con parecchie defezioni e con giocatori in precarie condizioni fisiche. L’Inter dovrà cercare di sfruttare l’occasione pur sapendo della forza dei giallorossi e della  difficoltà del match.

A cura di Andrea De Boni