Il tira e molla tra la Roma e Francesco Totti è giunto quasi alla conclusione. Da limare gli ultimi dettagli, poi il capitano giallorosso apporrà la sua firma in calce al contratto che lo legherà al club capitolino fino al 2017.

Ad ammetterlo è proprio il direttore sportivo romanista, Walter Sabatini. “Il contratto di Totti? Il suo rinnovo è in dirittura d’arrivo. La situazione è in evoluzione, ma siamo molto ottimisti. In ballo non c’è solo il contratto da calciatore, ma anche il suo futuro una volta che appenderà le scarpette al chiodo. Credo che tutto si possa chiudere entro pochi giorni”.

Forse già ad Abu Dhabi, dove la Roma è volata per disputare una amichevole con l’Al Ahly, squadra egiziana che i giallorossi affronteranno venerdì.

Prima di salire sull’aereo che ha portato Spalletti ed i suoi uomini negli Emirati Arabi, Totti ha voluto ancora una volta specificare che “il problema relativo al rinnovo del contratto non è mai stato di natura economica. Non ho mai fatto richieste di questo genere. Sono contento per il fatto che su questo punto sia stata fatta chiarezza”.

Il problema è allora relativo al ruolo che Totti vorrà ricoprire una volta smessi i panni di calciatore? “Ho solo fatto una richiesta, poi valuteremo insieme alla dirigenza”.