In serata (ore 21) si apre il sipario sulla Coppa Italia anche per quanto riguarda la Roma che affronterà nella gara valevole per gli ottavi di finale l’Empoli di Sarri, reduce da una prova davvero convincente al Castellani contro l’Inter in campionato, uno 0-0 che sta strettissimo ai toscani, i quali – visto il seminato – avrebbero meritato un raccolto decisamente più proficuo, considerando anche la traballante posizione di classifica.

Situazione estremamente delicata per Rudi Garcia con una Roma dai tanti proclami (il tecnico giallorosso anche dopo l’anticipo serale del Barbera non recede di un passo dai suoi intenti: “Voglio scudetto e Coppa Italia“) seguiti da contingenze che non hanno sempre trovato corrispondenze significative sul campo, come evidenziato nelle ultime due giornate di campionato condizionate da due pareggi con Lazio e Palermo. Battute d’arresto che hanno generato un deficit di ben 5 punti nei confronti della capolista Juventus, sempre più in fuga. Match dunque quello di coppa che se da una parte potrebbe con una vittoria rilanciare l’autostima nell’ambiente romanista inoculando forti dosi di rinnovata fiducia e serenità, potrebbe al verificarsi di condizioni contrarie portare preoccupanti malumori con ricadute da non sottovalutare sul fronte campionato, visto che la Roma è chiamata a un’impegnativa trasferta contro la Fiorentina nella 20a giornata.

La ricetta per la “decima” da parte di Garcia si traduce dunque nel lavoro profuso in allenamento in vista di una competizione ritenuta fondamentale dal tecnico francese per la stagione del club capitolino. Vietato dunque sottovalutare qualsiasi avversario. Un Garcia che quindi si affiderà al turnover, certo, ma senza snaturare l’ossatura della formazione tipo. In porta ci sarà Skorupski, come centrali – vista l’emergenza – saranno riproposti Yanga Mbiwa e Astori, nonostante non abbiano fatto benissimo a Palermo, soprattutto quest’ultimo, e sulla fascia tornerà Cole. A centrocampo si rivedrà De Rossi insieme a Nainggolan e Paredes e davanti il tridente Totti, Iturbe, Destro, con l’argentino e il marchigiano chiamati a una prova d’appello dopo il tourbillon di malcontento sollevato dai tifosi intorno ai loro nomi.

Anche Sarri farà turnover col suo Empoli, considerato il dispendioso impiego di molti dei giocatori chiave, specialmente nel reparto difensivo, con Bianchetti che sostituirà Rugani e Signorelli e il neo acquisto Saponara al posto di Croce e Verdi a centrocampo. Davanti un tandem offensivo costituito dalla coppia Maccarone-Tavano.