Quattro gol ed un assist. E’ stato eccezionale l’impatto di Stephan El Shaarawy sulla Roma di Luciano Spalletti. Giocate con vista sull’Europeo e sulla qualificazioni ai preliminari della prossima Champions league.

Obiettivo che non accontenta l’ex Milan, deciso a puntare al secondo posto e dunque alla qualificazione diretta alla coppa dalle grandi orecchie, a bypassare le forche caudine dei playoff di agosto.

“Vogliamo battere la Fiorentina perché ci consentirebbe di poter guardare con più fiducia all’obiettivo del secondo posto”, le parole del faraone in una intervista rilasciata ai microfoni di Sky.

Pochi giorni fa i calciatori giallorossi hanno incontrato il presidente Pallotta, che ha fatto capolino a Trigoria dopo una assenza di quasi un anno.

“Il presidente ci ha incoraggiato a dare sempre il massimo, noi facciamo di tutto per accontentarlo”.

Intanto, a parlare ieri ci ha pensato anche Leandro Castan. Il difensore ha parlato alla versione brasiliana di Goal.com.
“Sono stato fermo per un anno a causa dell’infortunio. Non è stato certo un bel periodo per me, ma il peggio è passato. Ora mi alleno insieme ai miei compagni, devo migliorare per quanto riguardo la velocità”.

“In questo periodo sto integrando gli allenamenti con alcune sedute a casa, guidate da uno specialista italiano che mi sta facendo fare dei progressi a livello di postura ed equilibrio. Andare via dalla Roma? No, perchénon accetterei una squadra di livello inferiore. So di poter dare ancora tanto a questa maglia e lo farò”.