Roma-Chievo 3-0 e giallorossi che si piazzano al secondo posto che vale la qualificazione diretta alla Champions League, in trepidante attesa di buone notizie provenienti dall’altro Olimpico (diventato Grande Torino), quello di Torino, dove stasera il Napoli di Sarri affronterà i granata.

I giallorossi risolvono la pratica nei primi quaranta minuti. Al sedicesimo Perotti con un bel tiro impegna severamente la difesa scaligera, costretta alla deviazione in angolo.

Sono solo le prove generali del vantaggio, che arriva al minuto diciotto: Nainggolan cerca Salah, trova invece la corta respinta di Cesar sulla quale si avventa nuovamente il belga che trafigge Bizzarri per l’1-0. Il centrocampista ancora in gol all’Olimpico dopo il gol-partita al Napoli.

Il raddoppio è solo questione di minuti. Al 40′ c’è una bella punizione calciata da Pjanic sul secondo palo, Rudiger, lasciato tutto solo, nemmeno crede a tanta grazia ed infila comodamente di testa la rete del 2-0.

Nella ripresa la tranquilla mattinata giallorossa prosegue con un gol sfiorato da Perotti (Bizzarri para in due tempi) e dal tris firmato Pjanic.

Totti (entrato al posto di El Shaarawy per la presenza numero 600 in serie A) regala un bel filtrante su cui il bosniaco si avventa, battendo per la terza volta Bizzarri.

3-0 e Tutto facile per la Roma, secondo copione. Ora la pressione è sulla squadra di Sarri, costretta a vincere per tornare al secondo posto.