Leandro Castan e Medhi Benatia hanno costituito una delle migliori coppie di difensori centrali durante la stagione 2013-2014 quando la Roma delle meraviglie, al primo anno di Rudi Garcia, riuscì ad esibire la miglior difesa del campionato al netto di una Juventus stellare (con i suoi 102 punti raggiunti in classifica) facendo registrare 25 reti subite. I 31 gol della stagione appena conclusa valgono alla Roma il titolo di seconda miglior difesa del campionato ma a fronte di una differenza reti molto sbilanciata che proporzionalmente dà la cifra di una squadra che ha fatto molta più difficoltà sia in attacco che in difesa. Inutile fare allusioni con dati e numeri, la verità è che anche l’assenza di una coppia difensiva siffatta ha pesato nell’economia di un campionato che poi ha deluso le aspettative. Benatia nel giugno 2014 ha preso la strada di Monaco di Baviera andando a formare l’ossatura della difesa del Bayern, Castan a dicembre ha subito un delicato intervento chirurgico asportando un cavernoma al cervelletto. Ma la bella notizia è che il difensore brasiliano è pronto a tornare.

È il giocatore stesso che intervenendo in diretta telefonica ai microfoni di Roma Radio ha ufficializzato l’idoneità per il ritorno in campo: “È uno dei giorni più felici della mia vita, veramente sto benissimo perchè finalmente ho preso l’idoneità. Devo ringraziare tutti quelli che mi sono stati vicino, adesso sto lavorando duro giorno dopo giorno per tornare al mio livello. Voglio rientrare il più velocemente possibile“. Aggiungendo di rinunciare anche alle vacanze per tornare al più presto all’attività agonistica:

“Se ora mi aspetta un pò di vacanza? No, niente vacanze, io devo lavorare perché sono 8 mesi che sono fermo e nella mia testa in questo momento c’è solo il lavoro. Vediamo di iniziare la prossima stagione già al 100%. In ritiro a Pinzolo con la squadra? Magari, vediamo il programma. Spero che quest’anno regali tanta gioia a me e a tutti i tifosi giallorossi, vogliamo portare la Roma sempre in alto”