Partita delicatissima quella in programma in serata all’Olimpico tra Roma e Bayer Leverkusen nella quarta giornata della fase a gironi di Champions League perché i giallorossi, ultimi in classifica nel Gruppo E di qualificazione, devono assolutamente ottenere i tre punti necessari per tornare in carreggiata nel girone, scavalcando in tal modo i rivali diretti del Leverkusen fermi a 4 punti e il Bate Borisov, impegnato a Barcellona contro i blaugrana, a quota 3. Lo spettacolare 4-4 dell’ “andata” mostra più di un’insidia per gli uomini di Garcia, un po’ in apprensione anche per il derby con la Lazio di domenica 8 novembre.

Il modulo del tecnico francese è invariabilmente il 4-3-3. Come annunciato in conferenza stampa dallo stesso allenatore, torna De Rossi a centrocampo autore di una doppietta all’andata, affiancato da Nainggolan e Pjanic. In difesa potrebbe essere risparmiato Florenzi che viene da una serie ininterrotta di gare disputate, al suo posto potrebbe esserci Maicon. Per il resto, confermati Manolas e Rüdiger centrali e Digne terzino sinistro. Il tridente sarà quello pesante visto al Meazza: Gervinho, Dzeko, Salah.

Diversi i giocatori in infermeria nel Bayer Leverkusen ai quali si è aggiunto anche un elemento di fondamentale importanza come Lars Bender per un problema alla caviglia. Non è escluso che Schmidt possa riproporre il 4-2-3-1 uscito sconfitto per 2-1 da Wolfsburg nell’ultimo turno di Bundesliga con Kramer e Kampl in mediana, Mehmedi e Bellarabi esterni d’attacco, Çalhanoglu trequartista e il Chicharito Hernandez unica punta, con una retroguardia composta da Tah e Papadopoulos al centro della difesa e Donati (al posto di Hilbert infortunato) e Wendell laterali. Ma il tecnico tedesco potrebbe anche optare per un più compatto e guardingo 4-4-2 inserendo una punta di peso in attacco come Kiessling.

Roma (4-3-3): Szczesny; Florenzi, Manolas, Rüdiger, Digne; Pjanic, De Rossi, Nainggolan; Salah, Dzeko, Gervinho. All. Garcia.

Bayer Leverkusen (4-2-3-1): Leno; Donati, Tah, Papadopoulos, Wendell; Kramer, Kampl; Bellarabi, Çalhanoglu, Mehemdi; Hernandez. All. Schmidt.