Per la terza volta nella sua carriera Flavia Pennetta vola agli Ottavi di Finale del Roland Garros, secondo torneo dello Slam stagionale in corso sui campi in terra battuta di Parigi. Con una prestazione sontuosa e impeccabile.

PENNETTA

Era già accaduto nel 2008 e nel 2010. La 33enne brindisina, testa di serie numero 28 ha battuto la spagnola Carla Suarez Navarro, numero 8 del mondo e finalista ai recenti Internazionali BNL d’Italia, in due set: 6-3, 6-4 in un’ora e dieci minuti. Un match quasi senza storia, eccezion fatta per la mini-rimonta della spagnola nel secondo parziale. Nel primo set Flavia è sempre stata avanti: è andata a servire sul 5-3 e ha chiuso con una splendida volée di rovescio dopo un attacco lungo linea. Ottimo anche l’inizio della seconda partita, con Flavia sul 3-1. A quel punto l’azzurra ha accusato l’unico piccolo passaggio a vuoto della sfida lasciando troppo campo alla rivale, che ne ha approfittato salendo sul 4-3. Brava Flavia a non disunirsi, restare lucida e tornare aggressiva come nel primo parziale: ha ripreso a condurre gli scambi togliendo campo all’avversaria e infilato tre game consecutivi chiudendo 6-4 senza rischiare nulla. Domenica la attende un’altra giocatrice spagnola, la 21enne di origini venezuelane Garbine Muguruza, testa di serie numero 21, che lo scorso anno a Parigi raggiunse i quarti battendo Serena Williams. La tennista nata a Caracas, tra le emergenti del circuito. conduce 2-0 nei precedenti: il primo nel 2012 a Miami e il secondo lo scorso anno a Sofia, entrambi sul cemento.

OGGI

Sabato tocca a Francesca Schiavone e Sara Errani giocare il terzo turno. La milanese attende la rumena Andreea Mitu, 23enne di Bucarest, numero 100 Wta, che ha eliminato a sorpresa per 2-6, 7-6(5), 6-4 la ceca Karolina Pliskova, dodicesima testa di serie. Tra Schiavone e Mitu non ci sono precedenti. Per la Errani, testa di serie numero 17, c’è la tedesca Andrea Petkovic numero 10 del seeding, contro cui ha perso lo scorso anno proprio a Parigi nei quarti. Tre i precedenti, tutti sulla terra rossa, con la 27enne nata a Tuzia, in Bosnia, in vantaggio 2-1. La 28enne romagnola nelle ultime tre edizioni dello slam francese vanta una finale (2012), una semifinale (2013) ed i quarti (2014).