Ha dell’incredibile quanto accaduto al Roland Garros. Rafa Nadal approda in semifinale e si avvicina al decimo successo della carriera nel torneo parigino, Novak Djokovic invece si ferma a sorpresa ai quarti, perdendo dall’austriaco Dominc Thiem.

Il tennista maiorchino ha impiegato meno di un’ora (per la precisione 51 minuti) per avere ragione del connazionale Pablo Carreno Busta, costretto al ritiro dopo aver perso il primo set per 6-2 ed i primi due game del secondo set. Busta ha accusato uno strappo muscolare agli addominali.

Giornata da cancellare per Novak Djokovic. Il serbo ha perso in tre set da Thiem, capace di vincere in sofferenza il primo set, chiuso al tie break, e di andare in scioltezza negli altri due set, vinti per 6-3 e 6-0. Nole per la prima volta dopo sei anni non occuperà i pimi due posti del ranking Atp.

Ora Thiem affronteràò proprio Nadal. I precedenti danno raggione allo spagnolo, uscito vincitore dalle finali di Barcellona e Madrid. “Prima o poi vincerà il Roland Grros, spero che non sia quest’anno”, le parole dello spagnolo.

Con la vittoria contro Busta, Nadal ha stabilito il record di meno giochi subiti in tutta la storia del Roland GArros, appena 22 così distribuiti. 5 al primo turno a Benoit Paire, 8 al secondo a Robin Haase, 1 al terzo a Nikoloz Basilashvili, 5 agli ottavi a Roberto Bautista Agut e 2 ai quarti.

Nadal ha vinto 77 partite su 79 al Roland Garros. Quella contro il connazionale BUsta gli è valsa la 25esima semifinale in un torneo del Grande Slam. 5 in Australia, 10 a Parigi, 5 a Wimbledon e 5 all’Us Open.