Con una prestazione impeccabile Rafa Nadal centra la sua nona finale al Roland Garros di Parigi, la quinta consecutiva. In semifinale lo spagnolo, numero uno del mondo e primo favorito del seeding, ha liquidato per 6-3, 6-2, 6-1, in un’ora e quaranta minuti esatti, il britannico Andy Murray, settima testa di serie. Il maiorchino è pronto per la sfida numero 42 contro Novak Djokovic.

TUTTI I RISULTATI ODIERNI

TABELLONE MASCHILE

TABELLONE FEMMINILE

L’IMPRESA DI SARA ERRANI

PRIMA SEMIFINALE - Tutto come da copione: neppure il Gulbis formato lusso di questi giorni a Parigi ha potuto nulla contro lo strapotere di Djokovic. Tre set a uno per il serbo (6-3, 6-3, 3-6, 6-3 in due ore e 34 minuti), numero due dietro Nadal per il ranking, ma secondo molti grande favorito per la conquista dell’unico titolo che manca al suo palmares (4 successi agli Australian Open e uno agli US Open e a Wimbledon). Il 25enne lettone dal braccio d’oro nei turni precedenti aveva fatto fuori prima Federer in cinque set e poi Berdych in tre. Lunedì finalmente farà il suo ingresso tra i top ten, come avrebbe dovuto già da tempo se non si fosse fatto condizionare dalla pigrizia e da un carattere ribelle e sopra le righe. Troppo forte però il Djokovic di questi tempi: concentrato, tirato a lucido, reattivo e pronto a sfidare Rafa sulla superficie preferita dallo spagnolo, otto volte vincitore dello Slam parigino. Del resto lo ha già battuto di recente a Roma.
Tornando alla sfida contro Gulbis, Nole ha avuto qualche grattacapo all’inizio, quando sotto 2-1 ha dovuto annullare al rivale un paio di palle break, poi è volato via come un centometrista e Ernests ne ha perso irrimediabilmente la scia, anche se nel terzo set si è rifatto sotto. Mai, però, si è avuta in campo la sensazione che il lettone potesse davvero far girare dalla sua parte l’inerzia di un match sempre saldamente nelle mani del 27enne di Belgrado nella prima vera giornata estiva di questo Roland Garros.
Per Nole quella di domenica sarà la seconda finale al Roland Garros dopo quella persa in quattro set nel 2012 contro il grande rivale Nadal. La sfida fu interrotta la domenica per la pioggia e si concluse al lunedì.

——————————————-

RISULTATI (italiane):
“Roland Garros”
Grand Slam
Parigi, Francia
25 maggio – 8 giugno, 2014
€25.018.900 – terra rossa

SINGOLARE FEMMINILE
Primo turno
Pauline Parmentier (FRA) b. (17) Roberta Vinci (ITA) 36 63 62
Mona Barthel (GER) b. Karin Knapp (ITA) 64 60
Ajla Tomljanovic (CRO) b. Francesca Schiavone (ITA) 63 63
(12) Flavia Pennetta (ITA) b. Patricia Mayr-Achleitner (AUT) 62 62
Camila Giorgi (ITA) b. Bojana Jovanovski (SRB) 64 63
(10) Sara Errani (ITA) c. Madison Keys (USA) – martedì 4° match sul Suzanne Lenglen dalle ore 11

Secondo turno
Joanna Larsson (SWE) b. (12) Flavia Pennetta (ITA) 57 64 62
(27) Svetlana Kuznetsova (RUS) b. Camila Giorgi (ITA) 76 (5) 63
(10) Sara Errani (ITA) b. Dinah Pfizenmaier (GER) 62 64

Terzo turno
(10) Sara Errani (ITA) b. Julia Glushko (ISR) 6-0, 6-1.

Ottavi di finale:

(1o) Sara Errani (ITA) b. (8) Jelena Jankovic (SRB) 7-6 (5), 6-2.

Quarti di finale:

(28) Andrea Petkovic (GER)b. (10)Sara Errani 6-2, 6-2

——————————————————————–

RISULTATI (italiani):
Roland Garros
Grand Slam
Parigi, Francia
25 maggio – 8 giugno, 2014
€25.018.900 – terra rossa

SINGOLARE MASCHILE (italiani):
Primo turno
(32) Andreas Seppi (ITA) b. Santiago Giraldo (COL) 63 75 63
(q) Simone Bolelli (ITA) b. (q) Andrea Arnaboldi (ITA) 64 64 62
(14) Fabio Fognini (ITA) b. (q) Andreas Beck (GER) 64 64
(27) Roberto Bautista Agut (ESP) b. (q) Paolo Lorenzi (ITA) 63 75 62
(31) Dmitry Tursunov (RUS) b. (q) Potito Starace (ITA) 61 75 62
Sam Querrey (USA) b. Filippo Volandri (ITA) 76 (3) 64 63

Secondo turno
(32) Andreas Seppi (ITA) b. Juan Monaco (ARG) 62 64 64
(5) David Ferrer (ESP) b. (q) Simone Bolelli (ITA) 62 63 62
(14) Fabio Fognini (ITA) b. Thomaz Bellucci (BRA) 63 64 76 (2)

Terzo turno
(5) David Ferrer (ESP) b. (32) Andreas Seppi (ITA) 62 76 (2) 63
(23) Gael Monfils (FRA) b. (14) Fabio Fognini (ITA) 57 62 64 06 62