In attesa del Settebello, tocca alle ragazze. Il Setterosa vola a Rio. La Nazionale femminile di pallanuoto non sbaglia: batte il Canada 8-7 (4-2, 2-2, 2-1, 0-2) nei quarti di finale del torneo preolimpico in svolgimento a Gouda – in Olanda – e centra la qualificazione ai Giochi. Si tratta della seconda squadra azzurra – dopo la pallavolo maschile – a ottenere la certezza della partecipazione alla manifestazione a cinque cerchi.

GARA

Le ragazze guidate dal Ct Fabio Conti hanno condotto la gara dall’inizio, grazie un micidiale uno-due firmato dalla Emmolo, grande protagonista dell’incontro insieme alla Garibotti, con tre reti a testa (altre marcature firmate da Bianconi e Queirolo). Il margine di sicurezza è stato gestito durante l’arco delle prime tre frazioni, chiuse con un vantaggio massimo di tre marcature, e ha consentito al Setterosa di resistere al disperato, estremo tentativo del Canada nell’ultimo quarto, con una doppietta della Eggens a ridurre le distanze a una sola lunghezza, quella però decisiva per strappare il pass per Rio.

UOMINI E DONNE

Per la pallanuoto è la seconda volta nella storia che la squadra femminile si qualifica prima degli uomini. Era già successo nel 2008 quando a febbraio il Setterosa conquistò il pass, mentre gli uomini lo ottennero a marzo ad Oradea. Sono ancora tre le squadre azzurre in lizza per i Giochi e due di esse giocheranno in Italia il torneo decisivo: pallanuoto uomini (con preolimpico a Trieste dal 3 al 10 aprile), pallavolo donne (con preolimpico in Giappone dal 14 al 22 maggio) e basket uomini (con preolimpico a Torino dal 4 al 9 luglio). Rispetto all’analogo periodo del 2012 l’Italia Team ha 4 qualificati in più: (167 contro i 171 attuali). Questa la formazione azzurra che ha conquistato la carta olimpica: Gorlero, Tabani, Garibotti, Queirolo, Radicchi, Aiello, Di Mario, Bianconi, Emmolo, Pomeri, Cotti, Frassinetti, Teani. All. Fabio Conti

Gli azzurri certi della partecipazione a Rio 2016 sono 171 (88 uomini, 83 donne) in 21 discipline differenti, con 55 pass individuali. Ecco il dettaglio: