Il tormentone ritorna. Ma è lei, credeteci, la favorita numero uno per il ruolo…. A margine della festa Gazzetta per i 120 anni, Federica Pellegrini ha dichiarato:  “Io portabandiera a Rio 2016? Chiedete al presidente Malagò. Io veramente non so niente, quindi decideranno lui, il Coni e la Giunta del Coni. Quando lo saprete voi, lo saprò anch’io. Per me sarebbe un sogno, nel senso che ovviamente mi farebbe piacere e sarebbe un po’, una ciliegina sulla torta dopo tanti anni di carriera”.

OLIMPIADI DI RIO

Se ne parla da tempo e probabilmente sarà proprio Federica Pellegrini la portabandiera dell’Italia alle Olimpiadi in Brasile: la nuotatrice rappresenta uno dei simboli più importanti e vincenti della squadra azzurra. Non l’unica, però. Ma potrebbe avere un vantaggio: la Cerimonia di inaugurazione di Rio 2016 sarà il 5 Agosto, che neanche a farlo apposta è la data di nascita proprio della Pellegrini: quel giorno compirà 28 anni! L’antagonista principale che potrebbe soffiare l’ambito riconoscimento alla campionessa veneta è Tania Cagnotto, fuoriclasse dei tuffi. La Pellegrini parla anche di cosa succederà dopo la fine delle Olimpiadi: “Smettere dopo una medaglia a Rio 2016 è una possibilità concreta, ma potrei smettere anche se non prendessi nessun tipo di medaglia”. Così si espresso in merito invece il presidente del CONI Malagò: “Avevamo detto di aspettare la Giunta di aprile per correttezza e rispetto, abbiate ancora pazienza. Ho detto che probabilmente è una donna, che viene dall’acqua l’hanno detto i giornalisti. Magari uno va per deduzione…”.