La Juventus torna a lavorare al completo o quasi. Sono infatti rientrati dalle vacanze post Mondiali i vari nazionali bianconeri e hanno già svolto il primo allenamento (solo Vidal non vi ha preso parte perchè impegnato nelle visite mediche). Sono tornati in 11, ne restano fuori 2. All’appello mancano soloi francesi Paul Pogba e Patrice Evra che arriverano intorno a giovedì prossimo, il 31 luglio, prima che la squadra parta per la tourneè in Asia e Oceania. I bianconeri dovrebbero imbarcarsi per queste mete esotiche il prossimo 3 agosto.

Ci siamo. Con gli arrivi odierni può iniziare davvero a prendere forma la Juventus targata Max Allegri. Il tecnico toscano ora ha a disposizione molti giocatori che saranno tra i protagonisti della prossima stagione. L’allenatore potrà quindi iniziare a parlare con loro e confrotarsi per il futuro. Si tratterà di tattica, ma non solo. Ci saranno poi da gestire alcune situazioni delicate come quella relativa ad Arturo Vidal il cui destino rimane in bilico. Il cileno è richiesto da molti top club tra i quali spicca il Manchester United. Anche Isla pare sul piede di partenza. Allegri si troverà nuovamente di fronte ad Andrea Pirlo che ha recentemente rinnovato il suo contratto fino al 2017. Tra i due i rapporti non sono sempre stati idialliaci. Ai tempi in cui entrambi erano al Milan il tecnico preferiva calciatori con altre caratteristiche rispetto a quelle del talento bresciano per giocare davanti alla difesa. Questo creò parecchie incomprensioni e il regista abbandonò i rossoneri per accasarsi alla Juve. Ora il livornese ha lanciato più di un segnale di apertura al calciatore e lo stesso Pirlo pare essere abbastanza tranquillo. Chiellini, invece, esprime tutta la sua carica per la nuova stagione in questo messaggio ‘Ciao a tutti. Ieri sera ci siamo trovati di nuovo a Torino e oggi iniziamo la preparazione per la nuova stagione con la squadra quasi al completo. Sicuramente sono stati due mesi molto intensi. L’avventura mondiale iniziata con grande entusiasmo e aspettative ma purtroppo finita con una cocente delusione, poi l’inaspettato addio di Conte e la nuova avventura che è già partita con Allegri. Da parte mia c’è la grande volontà di proseguire il percorso degli ultimi anni e di continuare a conquistare grandi successi con questa maglia, con grande umiltà e spirito di sacrificio. Un abbraccio, Giorgio’.

La Juventus vuole quindi prepararsi al meglio per tornare a vincere. Allegri desidererà sicuramente partire con il piede giusto in campionato e Champions League per cercare di combattere lo scitticismo dei tifosi e intimorire le pretendenti allo Scudetto che hanno preso coraggio dopo quanto accaduto con la bufera dell’addio di Conte. Non sarà semplice anche perchè durante l’estate e stata cambiata la guida tecnica e si sono disputati i Mondiali. Molti giocatori quindi sono arrivati a Vinovo solo ora godendo di un supplemento di vacanza. Non va poi dimenticato che solitamente le squadre guidate dal tecnico toscano non hanno una partenza sprint. A tutto ciò si aggiunge la lunga tourneè in Asia e Oceania con spostamenti transocenanici e più di 40 ore di volo. Non esattamente il massimo durante la preparazione.

LEGGI ANCHE:

Notizie di calciomercato della Juventus

Tavecchio frasi razziste: io sto con la Fifa, tu non sei il mio presidente