Milano a scuola dal Panathinaikos di Diamantidis, Sassari dal Real Madrid di Rodriguez. Non c’è scampo per le squadre italiane impegnate nella quarta giornata della prima fase a gironi, edizione di Eurolega 2014-2015. Mai in partita l’EA7, che va subito sotto pesantemente, ha un sussulto portandosi a -4 sul 28-24, poi crolla definitivamente su uno dei campi più difficili d’Europa; discorso simile, anche se con passivo un po’ meno pesante alla fine, per il Banco di Sardegna. La sostanza è che su otto partite disputate, finora, quattro a testa, le compagini italiane hanno raccolta la miseria di un successo (Milano).

Volano, da imbattute, Barcellona, Real Madrid, Olympiakos e CSKA Mosca, tutte squadre favorite per il successo finale.

QUARTA GIORNATA:

GIRONE A: Real Madrid-Sassari 115-94; Novgorod-Efes Istanbul 66-76; Zalgiris Kaunas-Kazan 77-71.

CLASSIFICA: Real Madrid 4 vinte-0 perse; Efes, Zalgiris 3-1; Kazan, Novgorod 1-3; Sassari 0-4.

GIRONE B: Maccabi Tel Avivi-Zagabria 73-83; CSKA Mosca-Malaga 95-85; Berlino-Limoges 89-66.

CLASSIFICA: Mosca 4-0, Malaga 3-1; Maccabi 2-2; Limges 1-3, Cedevita 1-3, Berlino 1-3.

GIRONE C: Turow-Bayern Monaco 89-78; Fenerbahce Istanbul-Barcellona 78-80; Panathinaikos Atene-EA7 Milano 90-63.

CLASSIFICA: Barcellona 4-0; Panathinaikos 3-1; Istanbul 2-2; Milano 1-3; Bayern, Turow 1-3.

GIRONE D: Stella Rossa Belgrado-Olympiacos Pireo 57-62; Valencia- Vitoria 79-69, Galatasaray Istanbul-Klaipeda 94-68.

CLASSIFICA: Olympiacos 4-0; Stella Rossa 2-2, Vitoria 2-2, Galatasaray 2-2; Neptunas 1-3, Valencia 1-3.