La suspense questa sconosciuta: i cosiddetti Top5, ovvero i cinque campionati nazionali più ricchi, famosi e celebrati d’Europa, hanno già un vincitore e salvo sogni mostruosamente proibiti di remuntada, tra qualche settimana finiranno senza pathos.

In Germania, il Bayern Monaco ha già alzato lo “Schale” prima di tutti. In Italia la Juventus attende solo l’ausilio della matematica (+11 sul Napoli a 5 dal termine) ed altrettanto accade in Spagna, con il Barcellona a +13 dal Real Madrid. In Inghilterra il Manchester Utd la fa da padrone con 13 punti di vantaggio sui cugini del City a 5 giornate dal termine della Premier League. Qualche flebile speranza per la Francia, dove i 9 punti del Paris Saint Germain sul Marsiglia concedono ancora qualche speranziella all’Olympique.

Non siamo ancora a livello dei 13 titoli nazionali di fila del Rosenborg (tra il 1992 e il 2004) o della corsa a due della Scozia dove, dopo l’Aberdeen 1984-85, Celtic e Rangers si sono spartite 27 campionati (17 a 10 per i Blues, oggi però in Quarta Divisione), ma è innegabile che il flusso dei soldi della Champions abbia allargato nettamente la forbice fra potenti e possibili sorprese, con rarissime eccezioni.

Se scorriamo l’albo d’oro della Serie A dal 1991 ad oggi, con una misera eccezione a testa per le due romane, Milan, Inter e Juventus si sono prese tutto.

La Premier League, dal 1993 ad oggi, ha visto 12 titoli del Manchester United, 3 a testa per Chelsea e Arsenal, mentre Blackburn Rovers e Manchester City si sono prese le briciole (1 torneo a testa).

Un po’ più variegata la Bundesliga, che negli ultimi 20 anni, ad un netto strapotere del Bayern (10 “scudetti”) ha visto la fiera opposizione di Dortmund (5), Kaiserslautern, Stoccarda, Wolfsburg e Werder Brema.

L’albo d’oro più imprevedibile è quello francese: è vero che ci sono stati 7 successi di fila del Lione, ma anche altre 8 squadre che sono state capace di laurearsi campioni almeno una volta: Auxerre, Monaco (2 volte), Nantes, Lens (tutte e quattro oggi in Ligue 2), Bordeaux (2), Marsiglia, Lilla e la sorpresissima Montpellier.

Tanta monotonia in Spagna dove da 9 anni vincono sempre le solite due (Real e Barça), con appena 4 incursioni delle altre in 20 anni (Valencia 2, Deportivo La Coruna e Atletico Madrid 1).

In ogni caso, studiando gli ultimi 10 arrivi in primavera delle 5 principali leghe, mai tutte e 5 avevano già una vincitrice a questo punto, fatto ancor più grave se si pensa che non ci sono nemmeno Europei o Mondiali a fine stagione.

Solo nel 2004-05 si era andati vicino, con 3 campionati su 5 stravinti, ma mai 5 su 5.

Uffa, che noia, che barba.

(Foto Infophoto)

2003-04

FRA: Olympique Lione + 3 sul Paris SG

GER: Werder Brema + 6 sul Bayern

ING: Arsenal + 11 sul Chelsea

ITA: Milan + 11 sulla Roma

SPA: Valencia + 5 sul Barcellona

2004-05

FRA: Olympique Lione + 12 sul Lilla

GER: Bayern + 14 sullo Schalke 04

ING: Chelsea + 12 sull’Arsenal

ITA: non assegnato (la Juventus aveva vinto con 7 punti sul Milan)

SPA: Barcellona + 4 sul Real Madrid

2005-06

FRA: Olympique Lione + 15 sul Bordeaux

GER: Bayern + 5 sul Werder Brema

ING: Chelsea + 8 sul Manchester Utd

ITA: revocato e assegnato all’Inter (la Juventus aveva vinto con 15 punti sull’Inter)

SPA: Barcellona + 12 sul Real Madrid

2006-07

FRA: Olympique Lione + 17 sul Marsiglia

GER: Stoccarda + 2 sullo Schalke 04

ING: Manchester Utd + 6 sul Chelsea

ITA: Inter + 22 sulla Roma

SPA: Real Madrid a pari punti col Barcellona ma in vantaggio

2007-08

FRA: Olympique Lione + 4 sul Bordeaux

GER: Bayern + 10 sul Werder Brema

ING: Manchester Utd + 2 sul Chelsea

ITA: Inter + 3 sulla Roma

SPA: Real Madrid + 8 sul Villarreal

2008-09

FRA: Bordeaux + 3 sul Marsiglia

GER: Wolfsburg + 2 sul Bayern

ING: Manchester Utd + 4 sul Liverpool

ITA: Inter + 10 su Juventus e Milan

SPA: Barcellona + 9 sul Real Madrid

2009-10

FRA: Marsiglia + 3 sull’Olympique Lione

GER: Bayern + 5 sullo Schalke 04

ING: Chelsea + 1 sul Manchester Utd

ITA: Inter + 2 sulla Roma

SPA: Barcellona + 3 sul Real Madrid

2010-11

FRA: Lilla + 8 sul Marsiglia

GER: Borussia Dortmund + 7 sul Bayer Leverkusen

ING: Manchester Utd + 9 su Chelsea e Manchester City

ITA: Milan + 6 sull’Inter

SPA: Barcellona + 4 sul Real Madrid

2011-12

FRA: Montpellier + 3 sul Paris Sg

GER: Borussia Dortmund + 8 sul Bayern

ING: Manchester City a pari punti con lo United, ma campione per differenza reti

ITA: Juventus + 4 sul Milan

SPA: Real Madrid + 9 sul Barcellona