Questa mattina a Verona Federica Pellegrini è stata sottoposta a un test antidoping a sorpresa, come annunciato dalla stessa campionessa di nuoto sul proprio profilo Twitter: “Eccolo!!! Questa mattina puntualissimo!“, ha scritto la nuotatrice azzurra, che si sta preparando per le Olimpiadi di Rio 2016, allegando al tweet un’immagine dove si vedono chiaramente il verbale di notifica del controllo antidoping e le buste contenenti gli esami E (sangue) e U (urina) fatti oggi a Verona.

Peraltro, non è la prima volta che la Pellegrini diffonde sui social l’immagine del verbale di controllo: era accaduto anche nello scorso mese di marzo, quando tuttavia l’azzurra si dimenticò di coprire il suo numero di cellulare. Facile immaginare com’è finita: il suo telefono fu bombardato di telefonate da parte degli entusiasti ammiratori e Fede fu costretta a cambiare numero.

Com’è noto, la Pellegrini sarà la portabandiera italiana nella cerimonia di apertura delle Olimpiadi, ma questa potrebbe non essere l’unica novità. Nelle ultime settimane, hanno suscitato sorpresa e speranze le sue eccezionali prestazioni nei 100m stile libero, specialità nella quale ha appena stabilito il nuovo record italiano. Il presidente del CONI, Giovanni Malagò, l’ha invitata pubblicamente a misurarsi anche su questa distanza, oltre che nei suoi classici 200m e 4×200, ma lei non ha ancora sciolto le riserve: “Deciderò a Rio“, ha dichiarato settimana scorsa. Ma sarebbe un peccato non approfittare di questo straordinario periodo di forma nella sua ultima Olimpiade, e forse atto conclusivo della sua fantastica carriera.