Eccoci idealmente nel cuore di Rio, che batte già molto forte da mesi. Quattro distretti della metropoli carioca (vi abitano stabilmente 6,32 milioni di persone) saranno totalmente coinvolti nell’organizzazione dei Giochi 2016 (28 sport e 42 discipline).

AREE

Nello specifico, le zone di Barra, Maracanà, Copacabana e Deodoro (unica nell’entroterra). Saranno collegate da un sistema di trasporto costituto da bus e treni ad alte prestazioni. Fuori da Rio sono previste appena cinque venues (Itaipava Arena Fonte Nova, l’Estadio Nacional Manè Garrincha, il Mineirao, l’Arena Corinthians e l‘Arena da Amazonia) destinate esclusivamente al torneo di calcio. Complessivamente Rio 2016 si svilupperà all’interno di 31 strutture sportive. Il totale dei costi di realizzazione di questi è stimato in 1,91 miliardi di euro. Il Villaggio olimpico, localizzato a Barra da Tijuca, nell’Olympic Park, ha assorbito il maggior numero di costi.

OLYMPIC PARK

E’ la grande area che ospiterà il Villaggio Olimpico, una zona per giornalisti (l’MPC) e media (l’IBC ) e altre infrastrutture (ben 15). E’ un lotto di dimensione triangolare, sviluppato su circa 700.000 metri quadrati, sulle rive del lago Marapendi. Finita l’Olimpiade, l’intera zona sarà rimodellata, con la costruzione di nuove aree residenziali, uffici e il mantenimento di alcune strutture sportive. In totale, la struttura del Villaggio, cuore pulsante dei Giochi, situato a ovest del centro di Rio, accoglierà 17.950 persone suddivise in 3.604 appartamenti (collocati in 31 torri). Al suo interno anche un centro medico, la mensa, la palestra e altri servizi. Al termine dei Giochi, a settembre, la struttura verrà riconvertita in abitazioni di lusso.

BARRA

Qui è presente il maggior numero di impianti sportivi, ben 15, tra esistenti o costruiti ex novo. Già nel 2007 la zona aveva ospitato la stragrande maggioranza delle gare collegate ai Giochi Panamericani, che hanno lasciato in eredità diverse strutture riutilizzate per questa Olimpiade. Al suo interno sorgono importanti installazioni, come le tre Arene Carioca, a due passi dal Villaggio, dove si svolgeranno diversi tornei. L’Arena Olimpica di Rio ospiterà la ginnastica artistica e ritmica (12.000 posti). Sempre in questo distretto è localizzato il Centro Olimpico de Tenis e L’Estàdio Aquàtico Olìmpico (con due piscine per le gare e una terza per gli allenamenti). Ma a Barra andranno in scena anche basket, tennis, judo, pugilato, lotta, taekwondo, pallamano, ciclismo su pista nel Velodromo.

MARACANA’

In quest’area, tra le più popolari di Rio, si disputeranno le gare di atletica leggera, all’interno dello stadio Nìlton Santos, conosciuto anche come Engenhao e costato 150.000 di Euro. Il Sambodromo è stato scelto dagli organizzatori per le gare della maratona per la specialità del tiro con l’arco. E’ una struttura fisica utilizzata abitualmente per ospitare manifestazioni di parata, come nel caso del Carnevale di Rio. Il Ginàsio do Maracanazinho, con una capienza di 12.8000 posti, sarà la sede del torneo di volley, mentre il celebre stadio Maracanà verrà utilizzato per il calcio e le Cerimonie di apertura e chiusura dei Giochi.

COPACABANA

Le spiagge suggestive di Copacabana ospiteranno il beach volley all’interno dell’Arena de volei de praia. Sempre in questa zona si svolgeranno le gare di fondo di nuoto il triathlon. L’Estadio da Lagoa è l’impianto, in una delle località più suggestive di Rio, selezionato per la canoa velocità e il canottaggio. La Marina da Gloria, in seno alla Baia de Guanabara, ospiterà tutte le competizioni di vela e windsurf.

DEODORO

Si sviluppa all’interno della città di Rio, unica tra le quattro zone selezionate dagli organizzatori locali. Nell’Arena Deodoro si svolgeranno le gare di pentathlon moderno e di rugby a 7, al debutto nei Giochi. Nell’Arena da Juventude si disputerà il torno di basket femminile mentre l’Estadio da Canoagem, uno degli impianti più complessi in termini di gestione verrà destinato alle gare di canoa (slalom). A Deodoro è situato anche il centro olimpico di tiro sportivo e di equitazione.