Davide Cassani ha svelato oggi al Trofeo Matteotti, a Pescara, i nomi dei 5 azzurri del ciclismo che rappresenteranno l’Italia alle Olimpiadi di Rio de Janeiro: i tre uomini Astana, Fabio Aru, Vincenzo Nibali e Diego Rosa e due corridori della IAM Cycling, Alessandro De Marchi e Damiano Caruso.

PAROLA AL CT

Gli azzurri azzurri si ritroveranno a Fiuggi il 27 luglio per il ritiro ufficiale e poi il 30 partiranno per Rio dove correranno per la prova in linea il 6 agosto. Il ct ha confermato la partecipazione di Vincenzo Nibali anche nella prova a cronometro, l’altro azzurro scelto è Caruso. Cassani ha motivato la sua scelta considerando le caratteristiche del tracciato, particolarmente adatto agli scalatori. “E’ stata una scelta difficile perché avrebbero meritato in molti – le parole del tecnico azzurro -. E’ una formazione forte in grado di affrontare un percorso molto insidioso”. Nibali messinese classe 1984, sarà il corridore più anziano e probabile capitano; Aru, nato nel 1990 in Sardegna, il più giovane.

DONNE

L’Italia, invece, sarà rappresentata tra le donne da Giorgia Bronzini, Elena Cecchini, Tatiana Guderzo (riserva anche della pista) ed Elisa Longo Borghini (impegnata anche nella crono). Sulla pista, invece, la squadra dell’inseguimento sarà composta da Simona Frapporti, Silvia Valsecchi, Beatrice Bartelloni e Francesca Pattaro. Gli azzurri certi della partecipazione a Rio 2016 sono 291 (151 uomini, 140 donne) in 28 discipline differenti, con 261 pass individuali.