La tradizione conta, la storia è ben nota, la speranza è quella di sognare altri urli strozzati in gola alla tv stile “Galeazzi” per gli armi italiani. Che non sono forse la corazzata di un tempo nemmeno troppo lontano, ma ai Giochi almeno una zampata riescono sempre a piazzarla. La fiducia non manca, nonostante una concorrenza tostissima e il numero poi non così elevato di barche qualificate.

VERSO RIO

Il Direttore Tecnico Giuseppe La Mura al termine delle opportune verifiche tecniche, ha ufficializzato la formazione delle imbarcazioni che parteciperanno dal 6 al 14 agosto alle regate della XXXI Olimpiade di Rio de Janeiro e che sono comparse sul sito ufficiale del CONI, Comitato Olimpico Nazionale Italiano. Eccole, con le riserve previste dalle regole CIO.

DUE SENZA SENIOR MASCHILE: Giovanni Abagnale, Vincenzo Maria Capelli.
DOPPIO SENIOR MASCHILE: Romano Battisti, Francesco Fossi.
QUATTRO SENZA SENIOR MASCHILE: Matteo Lodo, Domenico Montrone, Giuseppe Vicino, Marco Di Costanzo.
DOPPIO PESI LEGGERI MASCHILE: Marcello Miani, Andrea Micheletti.
QUATTRO SENZA PESI LEGGERI MASCHILE: Martino Goretti, Livio La Padula, Pietro Willy Ruta, Stefano Oppo.

RISERVA SENIOR: Matteo Castaldo
RISERVA PESI LEGGERI: Giorgio Tuccinardi.

DUE SENZA SENIOR FEMMINILE: Alessandra Patelli, Sara Bertolasi.