Settima espulsione in carriera per Mario Balotelli, al quale evidentemente vanno di traverso gli arbitri norvegesi. L’attaccante del Milan, allontanato per doppia ammonizione dall’arbitro Svein Oddvar Moen, che gli ha sventolato il cartellino rosso al 27′ della ripresa di Repubblica Ceca-Italia (0-0) era già stato espulso da Terje Hauge in un Rubin Kazan-Inter (1-1) del 29 settembre 2009, in Champions League.

Agli Europei Under 21 del 2009 (il 19 giugno, nel 2-1 alla Svezia), fu invece il francese Tony Chapron ad espellerlo.

Ci sono poi quattro espulsioni con la maglia del Manchester City, una in Europa League (1-0 alla Dynamo Kiev del 17 marzo 2011, da parte del turco Cuneyt Cakir) e tre in Premier League: la prima il 7 novembre 2010 (West Bromwich Albion-Manchester City 0-2, arbitro Lee Probert), la seconda il 27 novembre 2011 (Liverpool-Manchester City 1-1) e la terza l’8 aprile 2012 (Arsenal-Manchester City 1-0), le ultime due dallo stesso direttore di gara, Martin Atkinson).

In totale si tratta di cinque doppie ammonizioni e due rossi diretti, quello con la Svezia Under 21 (reazione) e quello con la Dinamo Kiev (fallaccio su Popov).

Foto: Infophoto.