Torna puntuale anche quest’anno il Trofeo TIM, classico triangolare amichevole estivo, ecco il suo regolamento completo. Organizzato dal 2001 da Master Group Sport, sponsor l’omonima compagnia telefonica, si tratta di una gara dove si affrontano tre formazioni che vengono invitate dalla stessa TIM a partecipare.

All’inizio, durante il primo decennio del torneo, hanno partecipato le tre “grandi” del calcio italiano: Inter, Juventus e Milan. Nel 2013 e 2014 è stato il Sassuolo la new entry, a discapito dell’Inter. Nerazzurri che sono tornati a disputare il torneo nel 2015 al posto della Juventus, edizione dove avvenne anche l’esordio della tecnologia di porta.

La formula è semplice: un girone all’italiana, con partite di 45′ più eventuale tempo di recupero concesso dall’arbitro. In caso di parità, la vincitrice è decisa dai rigore.

Si sorteggiano le formazioni che esordiscono, mentre la seconda e la terza partita vedrà in campo, di conseguenza, la formazione che ha perso all’esordio contro la non sorteggiata e, in ultimo, la squadra vincitrice della prima sfida contro la non sorteggiata.

I punti della classifica sono così assegnati:

  • Vittoria nel tempo regolamentare: 3 punti
  • Vittoria ai rigori: 2 punti
  • Sconfitta ai rigori: 1 punto
  • Sconfitta nel tempo regolamentare: 0 punti

Nel caso in cui due squadre ottengono gli stessi punti, vince chi ha conquistato lo scontro diretto. Se invece sono tre le squadre a pari punti, vengono considerati:

  • differenza reti
  • maggior numero di gol segnati (solo nei tempi regolamentari)
  • chi ha impiegato i giocatori con l’età media più bassa

In ogni gara, è possibile effettuare un numero illimitato di sostituzioni.