Real Madrid-Juventus, la partita sin qui più attesa dai tifosi bianconeri, è già iniziata. La squadra di massimiliano Allegri volerà nel primo pomeriggio alla volta della capitale spagnola, dove sarà chiamata ad una utentica impresa: difendere il 2-1 nella tana del Bernabeu.

Real Madrid-Juventus, tensioni e polemiche in casa blancos

IL PROGRAMMA DELLA JUVENTUS

La Juventus ha appena effettuato la seduta di rifinitura sul campo di Vinovo. Nel primo pomeriggio volo alla volta di Madrid. Alle 18.30 consueto ‘test’ del terreno di gioco degli ospiti, così come Uefa comanda, a seguire conferenza stampa di rito.

LA CARICA DI ANDREA: “VOGLIO VINCERE DI NUOVO A BERLINO”

Il centrocampista juventino ha rilasciato una intervista all’inglese Daily Mail, in cui ha dichiarato che la strada verso Berlino impone ora “una grande prova. Sappiamo che possiamo farla, così come sappiamo di essere così bravi da vincere la Champions. Alzare la coppa con la maglia della Juventus sarebbe un sogno, alzarla nello stadio in cui ho vinto la coppa del mondo farebbe diventare il tutto ancora più speciale“.

CHIELLINI: “95 MINUTI DI SOFFERENZA”

Il difensore ha parlato a Tuttosport. “Mancano ancoa 95 minuti di sofferenza. Sappiamo che saranno durissimi, ma abbiamo consapevolezza del fatto di essere migliorati partita dopo partita, passando attraverso gli scogli Borussia Dortmund e Monaco“.

IL TWEET DI BONUCCI

Leonardo Bonucci ha pubblicato un tweet con una foto dello scorso anno, quando affrontò Morata, all’epoca nel Real Madrid, da avversario. “Un anno fa contro, adesso insieme“.

REAL MADRID-JUVENTUS, ANCELOTTI SENZA BENZEMA, ALLEGRI CON POGBA

Ancelotti recupererà Kroos, uscito acciaccato dalla gara pareggiata col Valencia, ma farà ancora a meno di Benzema (Hernandez al suo posto). Dubbi su Sergio Ramos. In difesa o a centrocampo? Nel primo caso, più probabile, largo ad una mediana con Isco, J. Rodriguez e Kroos. Davanti a Casillas, a completare la retroguardia ci saranno Carvajal, Pepe e Marcelo. In attacco, Bale e Cristiano Ronaldo a supporto del Chicharito.

Allegri sorride per il pieno recupero di Pogba. Il tecnico toscano sembra deciso verso un 4-3-1-2 con Vidal alle spalle di Tevez-Morata. Centrocampo con Marchisio, Pirlo e Pogba. Con Buffon in porta, difesa formata da Liechtsteiner ed Evra esterni e Bonucci-Chielli centrali.

ARBITRA ERIKSSON

Real Madrid-Juventus sarà arbitrata dallo svedese Jona Eriksson, 41 anni, noto per essere diventato ricchissimo grazie alla vendita delle quote di una società. Sarà coadiuvato dai connazionali Mathias Klasenius e Daniel Wärnmark (assistenti) Martin e Markus Strömbergsson (addizionali). Quarto ufficiale Daniel Gustavsson.

Eriksson fu l’arbitro di Copenaghen-Juventus di Champions League del settembre 2013 e terminata 1-1. LO scorso anno è stato il direttore di gara della semifinale Atletico Madrid-Chelsea.