Vittoria ai calci di rigore per l’Inter nella 1° giornata della “Guinness International Champions Cup”, torneo precampionato in corso di svolgimento negli Stati Uniti. Al “California Stadium” di Berkeley, davanti a circa 62.000 spettatori, la squadra di Mazzarri ha avuto la meglio del Real Madrid grazie al rigore decisivo trasformato da Icardi. La partita è stata affrontata dalle due squadre in maniera tutt’altro che amichevole, brutti falli ed accenni di rissa hanno caratterizzato l’incontro che il direttore di gara Salazar ha faticato non poco nel gestire.

I 90 minuti sono terminati con il punteggio di 1-1, grazie ad uno splendido gol di Bale al 10′ con un tiro dalla distanza e dal pareggio di Icardi (foto by Infophoto) su rigore per un fallo ai danni di Vidic. Il Real Madrid, privo di molti titolari, ha diretto le danze per lunghi tratti del match dominando dal punto di vista tecnico e  non facendo ragionare i nerazzurri. Nella ripresa invece l’Inter ha gestito meglio il palleggio ed ha impensierito più volte la retroguardia avversaria.

Buone le prove di Vidic, Ranocchia, Dodò e Carrizzo (capace di neutralizzare due rigori) mentre Kuzmanovic è apparso ancora fuori condizione ed in difficoltà contro i centrocampisti spagnoli. Mazzarri può essere contento per la voglia e l’applicazione tattica della squadra ma è apparsa evidente la differenza di qualità a favore degli spagnoli. Risultato che può dare un’iniezione di fiducia a tutto l’ambiente ma non si può dimenticare come questo Real Madrid abbia giocato con molte seconde linee nella prima frazione e con tanti ragazzi provenienti dalle squadre giovanili nel secondo tempo.

Le formazioni ufficiali

REAL MADRID (4-3-3) - 25 Diego López; 15 Carvajal, 3 Pepe, 18 Nacho, 34 Diego Llorente; 24 Illarramendi, 26 Medrán, 23 Isco; 27 Lucas Vázquez, 35 Raúl de Tomas, 11 Bale.

INTER (3-5-2) - 1 Handanovic; 2 Jonathan, 5 Juan Jesus, 9 Icardi, 15 Vidic, 17 Kuzmanovic, 19 Botta, 20 Obi, 22 Dodò, 23 Ranocchia, 33 D’Ambrosio.

LEGGI ANCHE

CALCIOMERCATO INTER: IDEA SCAMBIO GUARIN-HERNANDEZ

INTER INFORTUNIO KOVACIC: AFFATICAMENTO MUSCOLARE PER IL TALENTINO CROATO

INTER GUINNESS INTERNATIONAL CHAMPIONS CUP: I CONVOCATI DI MAZZARRI