Dopo le due sconfitte consecutive contro Barcellona e Siviglia, torna il sorriso al Real Madrid. La squadra di Ancelotti supera con un netto 3-0 un incerottato Borussia Dortmund nell’andata dei quarti di finale di Champions League e prenota la semifinale. Neanche una settimana fa la casa blanca vedeva sfumare il primo posto della Liga e allontanarsi il sogno Triplete, ora il cammino in Europa si fa tutto in discesa.

I tedeschi partono minacciosi al Santiago Bernabeu ma al primo affondo i padroni di casa sbloccano il punteggio: Carvajal pesca in area per Mister 100 milioni Gareth Bale che insacca senza problemi. I blancos vanno a caccia del raddoppio mentre il Borussia fatica a rispondere. Alla mezz’ora arriva il raddoppio grazie a un destro da fuori area di Isco che supera Weidenfeller. Il portiere si supera a inizio ripresa chiudendo lo specchio a Bale mentre dall’altra parte Aubameyang (oltre a lui serataccia anche per l’ex rossonero Papastathopoulos) fallisce il diagonale che avrebbe riaperto il match.

Il 3-0 dei galacticos arriva al 57′ con il solito Cristiano Ronaldo (foto by InfoPhoto) che firma il suo 14esimo centro in Champions League su perfetto assist di Modrić. L’asso portoghese esce dal campo per precauzione per il ginocchio ancora dolorante ma le se condizioni non preoccupano: ” “Nessun infortunio, aveva fastidio al ginocchio. Lo abbiamo solo fatto riposare in vista della prossima partita – ha detto Ancelotti che non si sente del tutto al sicuro per il passagio del turno -. La prima di queste cinque finali l’abbiamo fatta bene, speriamo di continuare: sogniamo di giocare la finale, ma per arrivarci dobbiamo fare ancora tre partite, tutti pensano che sarà facile passare ma non è così”.

Nel ritorno del Signal Iduna Park ci sarà la stella Lewandowski ma il Real non ha mai perso con più di un gol di scarto in questa stagione e, oltre ad aver segnato con una certa costanza, ha mostrato una ritrovata solidità difensiva che può lasciare tranquilli (o quasi) i suoi tifosi.

LEGGI ANCHE

PSG-Chelsea 3-1: batosta per Mourinho

Pronostici Champions League: il consiglio per il multiplo

Champions League su Mediaset, addio Sky

Champions League ottavi: tutte le squadre qualificate