Real Madrid-Barcellona 2-3 e Liga riperta con la vittoria dei blaugrana, che trovano così immediato riscatto dopo l’eliminazione dalla Champions League subita dalla Juventus.

L’inizio dei Blancos è veemente: al 2′ c’è un calcio di rigore ai danni di Ronaldo, atterrato da Umititi, che l’arbitro non vede. al 28esimo è meritato il vantaggio dei padroni di casa, in pressione sin dall’inzio: cross di Marcelo, conclusione sul secondo palo di Sergio Ramos sul legno e girata vincente di Casemiro che ribadisce in gol.

Il Barcellona, privo di Neymar, pareggia al primo vero guizzo, cinque minuti dopo. Messi sguscia con un dribbling da urlo tra Carvajal e Modric e la piazza con un colpo da biliardo di sinistro per l’1-1.

Nella ripresa le occasioni piovono da una parte e dall’altra. Le più clamorose parlano di un tiro fuori a porta vuota di CR7 e i una conclusione di Messi neutralizzata da Navas.

Nel finale accade di tutto. Al 28esimo Rakitic gela il Bernabeu con una conclusione agiro che supera Navas e porta in vantaggio i catalani. Al 40esimo il neoentrato Rodriguez regala il 2-2 di sinistro da pochi passi. Sembra finita, ma Messi mette a segno il gol numero 500 al 92esimo di un interminabile Real-Barça: sinistro delizioso e 3-2 definitivo.

Real Madrid-Barcellona 2-3, tabellino
Real Madrid (4-3-3): Navas; Carvajal, Nacho, Ramos, Marcelo; Modric, Casemiro (dal 70′ Kovacic), Kroos; Ronaldo, Benzema (dall’82′ James Rodriguez), Bale (dal 39′ Asensio). A disp.: Kiko Casilla, Isco, Morata, Danilo. All. Zidane.
Barcellona (4-3-1-2): ter Stegen; Sergi Roberto, Pique, Umtiti, Alba; Iniesta, Busquets, Rakitic; Messi; Paco Alcacer (dal 70′ Andrè Gomes), Suarez. A disp.: Mascherano, Turan, Cillessen, D. Suarez, Digne, Alena. All. Luis Enrique.
Marcatori: 28′ Casemiro (R), 33′ Messi (B), 73′ Rakitic (B), 85′ James Rodriguez (R), 92′ Messi (B)