L’UEFA ha aperto una procedura disciplinare contro l’Inter, in merito al comportamento razzista tenuto da alcuni tifosi nerazzurri nel corso della recente sfida di Europa League contro il Tottenham. L’oggetto dell’indagine saranno i cori e i buuu contro Emmanuel Adebayor (foto by InfoPhoto), centravanti africano degli Spurs, tra l’altro autore del gol che ha promosso il club londinese.

Già nell’immediato dopopartita, il tecnico Villas-Boas (ex vice di Mourinho proprio all’Inter) aveva chiesto l’intervento dell’UEFA (“I cori erano molto facili da sentire. È difficile per l’Inter e non è la prima volta che capita”), e William Gallas aveva rivelato di come i giocatori del Tottenham fossero stati tentati dall’abbandonare il campo in segno di protesta.

Il caso sarà esaminato dalla Commissione disciplinare dell’UEFA il prossimo 19 aprile: probabile che, per il momento, all’Inter venga affibbiata solo una multa salata, similarmente a quanto accaduto alla Lazio in gennaio, punita con 90mila euro di ammenda per i cori antisemiti proprio durante la gara contro il Tottenham. Il ripetersi di questi episodi, questa volta nel corso di Lazio-Borussia Monchengladbach, era costato ai biancocelesti la squalifica del campo per due giornate.