Ancora una rapina ai danni di un calciatore azzurro.

Lo rende noto la Questura di Napoli.

Stavolta la vittima è Juan Camilo Zuniga, terzino colombiano da poco ripresosi da un infortunio.

Il calciatore - che stava tornando dall’allenamento svolto nel pomeriggio dalla compagine azzurra allo stadio San Paolo - era in auto nei pressi di Via Caravaggio in compagnia di Duvan Zapata, compagno di squadra e suo connazionale, quando è stato accostato da due persone in moto che gli hanno mostrato la pistola.

I due malviventi avevano i volti coperti dai caschi.

Zuniga, spaventatosi, ha ceduto il suo prezioso orologio.

Le indagini sono in corso ma non è la prima volta che i giocatori della squadra partenopea sono vittime di episodi di tal genere.

Il 23 dicembre scorso, il difensore Federico Fernandez fu vittima di un furto nella sua abitazione.

Prima di lui furono derubati i centrocampisti Valon Behrami e Marek Hamsik.

Due anni fa a Maria Soledad, moglie di Edinson Cavani, fu scippato un orologio (la coppia fu anche vittima di un furto in casa).

La moglie di Marek Hamsik, Martina, fu rapinata dell’auto, una Bmw X6, a Varcaturo, nella zona flegrea.

Venne privata di un orologio anche la compagna del “Pocho” Lavezzi, Yanina Screpante.

Anche le mogli dei difensori Salvatore Aronica e Ignacio David Fideleff  furono vittime dei malviventi.