Ce lo vediamo, Adriano Galliani (foto by InfoPhoto), mentre vezzeggia il suo adorato ranking UEFA, gorgogliando “All I want for Christmas is you” di fronte al monumentale albero addobbato in Casa Milan. Già, perché questo sofferto dicembre ha riservato all’amministratore delegato in condominio, in mezzo a tante amarezze, anche una piccola, grande soddisfazione: il Milan è la miglior squadra italiana, almeno secondo il ranking UEFA aggiornato, a pari merito con il Napoli. Il tutto grazie alla qualificazione agli ottavi di finale di Champions League. Questa la classifica delle prime 20 posizioni:

ranking uefa

E fa niente se il ranking misura soltanto le prestazioni in Europa – da qui la presenza del Manchester United e l’assenza della Roma, tanto per fare l’esempio più banale – e non l’effettiva competitività della squadra. Basta e avanza per gingillarsi sul “DNA europeo“, antico cavallo di battaglia della storiografia rossonera: la rivoluzione futura può aspettare, ancora per un altro po’.