Chissà se la trovata pubblicitaria della Sampdoria per la nuova campagna abbonamenti volesse celare un significato metaforico profondo: ok, siamo rimasti in mutande ma continuiamo comunque a divertirci e ad andare allo stadio!

Magari è questo il senso non troppo velato della mossa di marketing che la squadra ligure ha messo in piedi ieri, al Marassi di Genova, nel primo tempo del match tra Samp e Napoli (qui la cronaca della partita). Nella gallery fotografica potete vedere tutta la sequenza cronologica di ciò che è accaduto: due ragazzi, inizialmente travestiti da stewart, inscenano una finta invasione di campo.

Lei, in bikini coordinato con i colori della squadra, corre sul campo, sventolando una bandiera blucerchiata; lui fa finta di rincorrerla. La messa in scena va avanti per qualche secondo perché poi lei viene acciuffata e condotta via. La trovata pubblicitaria avrà i suoi effetti sperati sulla campagna abbonamenti? Attendiamo gli esiti.

(photo credit: Infophoto)