E’ Fernando Llorente il protagonista della conferenza stampa d’apertura della Juventus 2014-2015.

Interessanti le sue dichiarazioni sul calciomercato. Relativamente alla sua permanenza in bianconero afferma ‘Per me rimanere in questa società è qualcosa di incredibile. Sono molto contento di essere rimasto alla Juve, spero di fare un’altra grande stagione, se è possibile meglio dell’ultima, mi piacerebbe rimanere il più possibile’. Parla anche del suo connazionale e molto probabilmente futuro compagno di club, Alvaro Morata: ‘E’ un grande giocatore, classe 92′, molto giovane ma ha già fatto grandi cose, anche se non ha avuto la possibilità di giocare molto, vediamo cosa succede, se arriva alla Juve.’ Riguardo a un eventuale cambiamento di modulo e all’opportunità di un passaggio al 4-3-3 dichiara ‘Per me fa lo stesso, io l’unica cosa che voglio è giocare per aiutare la squadra, farò tutto quello che il mister mi dirà. Giocheremo nel modo che dice lui. Vediamo come facciamo meglio, ancora dobbiamo lavorare tantissimo sugli allenamenti per vedere quello che è meglio. Alla fine si vedrà’ e precisa ‘Quello che deve essere, è avere la possibilità di giocare in altri modi. Vediamo, se il mister vede che è possibile con i giocatori che siamo e che possono arrivare….’.

In conferenza non era presente Antonio Conte. Questo è un peccato. Occorre ammetterlo. Sarebbe stato interessante poter udire le parole del tecnico salentino in questa prima giornata di raduno. Il contratto dell’allenatore scadrà nel 2015 e questa non è la situazione migliore per iniziare la stagione, ma la Vecchia Signora ha una società forte e il Condottiero saprà gestire al meglio la situazione.

Al raduno c’è Carlitos Tevez. Il bomber è oggi a Vinovo proprio perchè non ha partecipato ai Mondiali 2014, torneo nel quale la sua Argentina ha disputato ieri la finalissima persa contro la Germania. La sconfitta dell’Albiceleste ha riaperto una questione che i risultati positivi ottenuti dalla squadra di Sabella avevano ormai sopito. Perchè l’Apache, il giocatore del popolo, tanto importante e determinante per l’ultimo campionato della Vecchia Signora, non è stato convocato dal suo c.t. per la kermesse brasiliana. Durante il secondo tempo della gara di ieri sera la cantante Rihanna affermava perentoria ‘Tevez avrebbe dovuto essere al Mondiale’ (leggi qui i dettagli).

Dalla sua vacanza Bonucci retwetta queste parole ‘Con tutto il rispetto e senza offesa: Palacio-Lavezzi-Higuain-Aguero. Devono fare da portaborse a Carlitos Tevez‘.

Non contento retwitta pure: ‘Come si può lasciare a casa un mostro così …. Con lui l’Argentina sarebbe stata mooooooolto più forte …’

La questione scatena i social.

A propositi di Mondiali. A Giorgio Chiellini sarà consegnato il cartellino viola per il Fair Play mostrato durante la kermesse brasiliana. La scelta è caduta sul difensore in quanto ha pubblicamente perdonato e chiesto una riduzione della sanzione inflitta dalla Fifa a Suarez per il celebre morso di Italia-Uruguay e per aver aiutato Marchisio a soccorrere l’inglese Sterling vittima dei crampi nel match tra gli azzurri e la Nazionale dei Tre Leoni.

LEGGI ANCHE:

Germania-Argentina Sky: il record dei record nel Mondiale dei Mondiali

Notizie di calciomercato della Juventus