Tra le discipline più attese ai Giochi Olimpici di Rio 2016, in programma dal 5 al 21 agosto c’è sicuramente il calcio. Lo sport più popolare del mondo, sarà ovviamente presente nella rassegna più importante del mondo, sarebbe stato ovviamente assurdo il contrario. Ovviamente non si tratterà di una competizione identica al Mondiale, ci saranno delle differenze piuttosto chiare: per esempio la prima è che il torneo calcistico è aperto agli Under 23 e saranno consentiti un massimo di tre fuori quota per ogni Nazionale.
Il torneo calcistico partirà esattamente un giorno prima dell’inzio ufficiale dei Giochi Olimpici, saranno coinvolti gli stadi di San Paolo, Maracanà, Brasilia, Belo Horizonte, Manaus, Salvador Bahia e Nilton Santos.

Vediamo nel dettaglio com’è possibile per una nazionale calcistica qualificarsi per le Olimpiadi:

CALCIO MASCHILE: È subito caccia al Brasile, padrone di casa e qualificato di diritto. Saranno presenti poi tre squadre asiatiche (che arriveranno dai Campionati Under 22 dello scorso anno), tre africane provenienti dai Campionati Under 23, sempre del 2015, due nordamericane (dal torneo di qualificazione olimpica del 2016), due sudamericane (dai Campionati giovanili del 2015), una oceanica (dal torneo pre olimpico del 2016) e quattro europee (le semifinaliste di Euro 2015). In totale, saranno 16 le Nazionali a contendersi l’oro. Purtroppo l’Italia non ce l’ha fatta a centrare la qualificazione, dunque il nostro Paese non sarà rappresentato a Rio.

CALCIO FEMMINILE: In questo caso le Nazionali presenti saranno dodici. Ovviamente anche nel caso del torneo femminile, il Brasile è qualificato di diritto. Ci saranno poi le migliori tre squadre europee provenienti dai Mondiali dello scorso anno in Canalda, una dal torneo Sudamericano Femenino, due dal torneo di qualificazione olimpica nordamericano, una dal campionato africano, una dai Giochi del Pacifico, due dalla Caf (Asia) e l’ultima dalla vincitrice dello spareggio tra le seconde qualificate di Africa e America del Sud.