Decisione storica della Fifa, che ha ordinato far ripetere la partita Sudafrica-Senegal giocata il 12 novembre del 2016, terminata 2-1 e finita nell’occhio del ciclone per la scellerata direzione di gara dell’arbitro ghanese George Lamptey, radiato a vita nello scorso marzo. Una scelta che influenzerà la corsa alle qualificazioni mondiali.

Lamptey aveva scommesso sulla partita che avrebbe arbitrato, puntando sull’esito Over (cioè gara terminata con almeno 3 gol). In campo diede un rigore scandaloso al Sudafrica: palla che sbatte sul petto del napoletano Koulibaly e direttore di gara che vede un inesistente tocco di braccio.

La federazione del Sengal protestò in maniera veemente, la confederazione africana squalificò quindi Lamptey per tre mesi, una pena mite che la Fifa ha trasformato in radiazione. La Federcalcio mondiale avrebbe trovato una connessione tra le puntate anomale sull’Over di Sudafrica e Senegal e la scellrata conduzione di gara di Lamptey.

Sudafrica-Senegal si rigiocherà, dunque. Le due nazionali sono impegnate nel combattutissimo girone D, dove le quattro squadre sono raccolte nello spazio di un solo punto: Burkina Faso e Capo Verde 6 punti, Senegal 5 e Sudafrica 4. Solo la prima va ai Mondiali.