Il cuore degli italiani batterà tutto per gli azzurri, impegnati stasera contro la Spagna. Fitto però il calendario di partite che verranno giocate oggi.

GRUPPO G

Valevole sempre per il Gruppo G Repubblica di Macedonia–Israele. Entrambe a zero punti dopo la prima giornata di qualificazione, gli ospiti sono favoriti sulla carta, ma a Skopje non sarà una passeggiata al cospetto di una selezione che già contro l’Albania ha mostrato qualità degne di nota. L’altro confronto Liechtenstein–Albania, che potrebbe dare agli uomini di De Biasi il primato del girone a punteggio pieno.

GRUPPO D

Match-clou del Gruppo D Austria-Galles. Entrambe uscite vincenti dalle gare d’esordio, lo scontro si prospetta di importanza cruciale ai fini delle gerarchie di classifica. Il successo di una delle due squadre permetterebbe di allungare. Britannici che proveranno a dare continuità di rendimento dopo l’exploit degli Europei, mentre i padroni di casa saranno aiutati dal pubblico. Il pronostico di Irlanda-Georgia è nettamente a favore dei locali, reduci dal pari al cospetto della Serbia. Probabilmente una partita a senso unico Moldavia-Serbia. Locali usciti sconfitti con 4 goal di scarto contro il Galles, i balcanici appaiono troppo superiori e dovrebbero avere vita facile.

GRUPPO I

Nel Gruppo I il derby scandinavo Islanda-Finlandia. I beniamini della folla, reduci dall’esaltante europeo, tornano a giocare in casa dove, attesi da una festosa cornice di pubblico. La Nazionale finnica cercherà di darle filo da torcere. Andrà oggi in scena pure la prima sfida ufficiale di qualificazione in Kosovo. La formazione di casa ha già sorpreso all’esordio pareggiando in trasferta contro la Finlandia, ma contro la Croazia l’impresa sarà veramente titanica. Sconsigliata ai deboli di cuore Turchia-Ucraina, duello fra realtà che cercano di ritornare ai fasti di un tempo. La selezione dell’ex milanista Andriy Shevchenko dovrà gettare il cuore oltre l’ostacolo se vorrà conquistare punti.